Bloccato scafo con 2 tonnellate di marijuana, arrestato scafista brindisino-Video

BRINDISI-  Bloccata un’imbarcazione a 11 miglia dalla costa di Brindisi con 2 tonnellate di marijuana a bordo, arrestati un brindisino di 47 anni e un albanese di 45. Durante un consueto pattugliamento delle acque del basso adriatico effettuato dalle Fiamme Gialle è stata  intercettata un’imbarcazione sospettata di traffici illeciti che dirigeva verso le coste pugliesi.

All’alba di oggi a le vedette veloci del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Bari,  e un pattugliatore del Gruppo Aeronavale di Taranto hanno bloccato il mezzo.

Il  pattugliatore ha localizzato  il motoscafo segnalato, carico di involucri di sostanza stupefacente che navigava verso le coste brindisine.

Una vedetta veloce open delle Fiamme Gialle, in poco tempo raggiungeva il mezzo bloccandolo a poche miglia a largo di Brindisi. A bordo c’erano due soggetti ed un notevole carico di droga. Il natante, lungo 10 metri con due potenti motori entrobordo, veniva condotto agli ormeggi della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Brindisi.

Gli scafisti, P.D., brindisino di 47 anni e B.H., albanese di 45 anni, sono stati arrestati per detenzione e traffico internazionale di stupefacenti e posti a disposizione della locale Autorità Giudiziaria. Lo stupefacente, pari a 1 tonnellata e 900 chilogrammi di marijuana, confezionata in 84 colli di varie dimensioni, sottratto al mercato illegale, avrebbe fruttato al dettaglio oltre 19 milioni di euro all’organizzazione criminale.

Sono in corso approfondite indagini in collaborazione con le Autorità di polizia albanesi e con il Nucleo di Frontiera Marittima di stanza a Durazzo per risalire al sodalizio criminale responsabile del traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

BrindisiOggi

 

Danese orizzontale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*