Carenze nei Pronto soccorso e nei reparti dell’ospedale, infermieri pronti allo sciopero

Poseidone articolo

BRINDISI – Infermieri della NurSind pronti allo sciopero. “Ci saremmo aspettati risposte in tempo utile ma come al solito ritardi e burocrazia la fanno da padroni. Per questo e molte altre ragioni abbiano scritto al prefetto di Brindisi nella speranza di addivenire alla convocazione delle parti per esperire la procedura obbligatoria di raffreddamento conflitto e conciliazione” scrivono dall’associazione di categoria.

“Da più parti si chiedono risposte, non ultime: dal servizio Nido di Francavilla Fontana che si è visto sottrarre 5 unità dal proprio organico in pieno periodo estivo mettendo in grave crisi le attività assistenziali, dal servizio di anestesia e del blocco operatorio dove si paventa la interscambiabilità del personale infermieristico al solo fine, dal nostro punto di vista, di aggirare la nota carenza di personale, dai reparti di Geriatria e Medicina che come ogni anno affrontano le solite gravi carenze, dai Pronto soccorso della provincia in particolare quello dell’ospedale Perrino di Brindisi”.

Dopo anni di battaglie e lamentele da parte della categoria brindisina, ora, gli infermieri sono pronti a scioperare per le gravi criticità – fanno sapere – del servizio sanitario provinciale.

“Da anni – fa sapere Carmelo Villani, segretario provinciale NurSind – mettiamo in evidenza le criticità del servizio sanitario provinciale brindisino e quelle che dal nostro punto di vista potrebbero essere alcune soluzioni. Da anni, ogni anno, assistiamo, affrontiamo e commentiamo le solite gravi carenze”.

Per tutte queste ragioni adesso sono stanchi e hanno scritto al prefetto affinchè si possa trovare una soluzione a tutti questi problemi altrimenti sono pronti a scioperare.

BrindisiOggi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*