Case popolari, quattrocento famiglie costrette a traslocare per i lavori di ristrutturazione

Poseidone articolo

BRINDISI- Partiranno il prossimo mese i lavori di ristrutturazione delle case popolari in via Egnazia a Brindisi e partiranno con il trasloco delle prime cento famiglie che lasceranno i loro appartamenti per consentire lo svolgimenti dei lavori interni. Arca Nord Salento parte da qui con il progetto di rifacimento di cinque complessi abitativi al quartiere Paradiso che da tempo versano in condizioni di degrado. La scorsa estate da una di queste palazzine si sino staccati pezzi di cornicione, alcune parti dei balconi sono venuti giù sgretolandosi. Di fatto quanto accaduto ha dato l’avvio a una serie di accertamenti strutturali che hanno evidenziato le preoccupanti condizioni della struttura. Si tratta di case costruite intorno agli anni 50’ che poche volte sono state sottoposte a interventi di manutenzione. Nelle scorse settimane Arca Nord ha convocato gli inquilini comunicando le modalità con le quali saranno svolti gli interventi. Si tratta di lavori divisi in vari step. Ad ogni step gli inquilini di turno lasceranno le loro abitazioni per trasferirsi, seppur in via momentanea in abitazioni messe a disposizione di Arca Nord, lo stesso Ente si occuperà di sostenere le spese del trasloco. Una volta terminato il primo blocco di lavori si passerà ad un altro.Si tratta di cinque palazzine , quattrocento famiglie circa.

La gente è comunque titubante su queste modalità, molti hanno il timore che uscendo dai propri appartamenti in qualche modo non vi faranno più ritorno. “Dicono che si occuperanno loro di tutto, che si accolleranno anche le spese del trasloco- riferiscono i residenti- ma qualcuno ha paura di non tornare più in quelle case . Così c’è chi ha deciso di affidarsi a un avvocato in modo da essere tutelato”.

La presenza di un legale per più di qualcuno è la sicurezza di non perdere la propria abitazione. Ma c’è anche un altro problema che tormenta queste persone. In attesa che si svolgano i lavori dentro gli appartamenti in quale casa andranno ad abitare?

“Arca Nord dice che ci trasferiranno in alcune case popolari- dicono le persone- ma noi abbiamo paura di finire a Tuturano o addirittura fuori Brindisi. Dove sono queste abitazioni? Qui ci sono tante persone anziane , per loro sarà difficile stare lontane dal quartiere in cui abitano da una vita. Ci chiediamo se terranno conto anche di queste cose”.

BrindisiOggi

2 Commenti

  1. Io penso e dico che se è tutto regolare. ..cioè senza inganni verso i proprietari delle loro abitazioni allora xke non parlare chiaramente e dire come stanno le cose. ..?e chiaro Ke se c’è mancanza di chiarezza incominciano i dubbi. ..e la gente una volta che fiuta l’inganno. .ciaone ne…!!!!!

  2. Certo che Tuturano è molto meglio del paradiso spero di no quelli che ci sono hanno rovinato tutto fanno schifo avrebbero dato le case meglio ai tuturanesi bisognosi

Rispondi a Salvatore Annulla risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*