Il caso San Donaci: la candidata sindaca, segretaria del Pd fa l’accordo con FI e i fittiani

SAN DONACI- E’ l’unico comune  della provincia di Brindisi che torna al voto il 10 giugno per scadenza naturale della legislatura. San Donaci alla prese con la nuova campagna elettorale, ma nel panorama delle prossime amministrative conquista  un primato anche per la strana alleanza tra Forza Italia, Noi con l’Italia e il Pd. A San Donaci la candidata sindaca Antonella Vincenti, segretaria cittadina del Partito democratico, con precedenti ruoli anche nel regionale dei democratici, ha stretto l’accordo con gli azzurri e fittiani. La candidatura di Antonella Vincenti è stata presentata qualche giorno fa in una riunione di partito alla presenza del coordinatore provinciale di Noi per l’Italia Vittorio Zizza, e del coordinatore provinciale di Forza Italia Antonio Andrisano. Imbarazzo per il partito democratico, che in molti altri comuni tenta un progetto di centrosinistra. Nel capoluogo il Pd è alleato con Liberi Uguali.

Vincenti scenderà in campo appoggiata da una sola lista civica trasversale in cui cinque forze politiche proporranno i candidati al consiglio comunale. Nei piccoli comuni si rompono gli schemi della politica.

Contro la Vincenti scenderà in campo un candidato che sarà annunciato nelle prossime ore, espressione di un gruppo politico che vede insieme gli ex sindaci di centrosinistra di San Donaci: l’uscente Fina e Domenico Serio.

BrindisiOggi

 

mesagnericettedifamiglia.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*