Il cegliese Leonardo Saponaro fa il record mondiale di chilometri in bicicletta in un’ora

Poseidone articolo

CEGLIE MESSAPICA – La Guinness World Record approva il record stabilito dall’atleta Leonardo Saponaro il 20 scorso nel Palasport 2006 di Ceglie Messapica. La prova, ufficiale per la Guinness World Record, consisteva nel percorrere il maggior numero di chilometri in un’ora con delle precise modalità. Leonardo Saponaro ha ufficialmente percorso in un’ora 57,18km e si afferma nuovo recordman italiano e primatista mondiale in questa prova.

La prova, svolta nel pomeriggio della vigilia di Pasqua, è stata anticipata da un lungo silenzio stampa da parte dell’atleta che non ha voluto rilasciare nessuna intervista alimentando la curiosità di molti ed è stata effettuata a una velocità che oscillava tra i 55 e 70km/h con picchi di 85km/h, senza alcun tipo di sosta.

Leonardo Saponaro, atleta noto nel panorama ciclistico pugliese per via della sua carriera sfociata nel semiprofessionismo e per le diverse iniziative ideate e realizzate su questa disciplina anche a scopo benefico, da oggi è ufficialmente anche detentore di un record mondiale.

 La prova è analoga a quella regolamentata dall’UCI (Union Cycliste Internationale) svolta su pista e di cui, qualche giorno prima della prova di Saponaro, è stato stanziato il record di 55,089km in un’ora dal corridore professionista Victor Campenaerts che ha battuto il campione olimpico Bradley Wiggins di 0,563m.

Leonardo Saponaro, classe 1992, ha disputato una miriade di gare di diversa rilevanza, è stato convocato due volte consecutive ai campionati italiani con la maglia grottagliese del CCJ Brittannico e ha ottenuto diversi riconoscimenti per essersi distinto durante le competizioni e fuori per l’impegno profuso in altri ambiti. Ha effettuato nel 2015 un Giro dell’Italia in solitaria (2500km/10gg) e nel 2016 ha ideato e realizzato il “Giro di Puglia in 24h” (un evento sportivo abbinato ad una serie di eventi benefici da lui stesso promossi) un percorso di 600km concluso in 21h30′.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*