Controlli nel porto, merluzzo sotto la taglia minima, sequestri e multe

BRINDISI – Controlli nel porto di Brindisi, merluzzo sotto la taglia minima di riferimento (20 centimetri): sequestri e multe. L’intero stock di prodotto ittico è stato sottoposto a sequestro e il comandante del motopesca è stato multato così come previsto dalla Legge: 15mila euro. I controlli sono stati estesi anche in un centro ittico all’ingrosso, qui gli uomini della Guardia costiera hanno sempre rinvenuto ‘Merluzzo – Meluccius Merluccius’ al di sotto la taglia minima. Il pesce è stato sequestrato e l’amministratore della società sanzionato.

L’attività da parte dei militari della sezione di polizia Marittima e Difesa costiera della Capitaneria di porto di Brindisi è stata eseguita dall’8 al 10 novembre. I militari hanno fermato i motopesca con il prodotto ittico presso la banchina Feltrinelli. Hanno rinvenuto ‘Merluzzo – Meluccius Merluccius’ ben al di sotto – così come descritto dagli uomini della Capitaneria – della taglia minima di riferimento.

L’intero prodotto, dichiarato idoneo al consumo umano dal Veterinario dell’ASL di Brindisi “SIAV B”, è stato donato in beneficenza alla Caritas di Brindisi.

La pesca ed il consumo di prodotto ittico sotto misura o vietato, influisce molto negativamente sulle potenzialità riproduttive di tutte le specie ittiche, causando una costante riduzione della risorsa con grave danno all’ecosistema marino ed all’economia locale.

Nel mentre, sempre nell’ambito dei controlli pesca, la Motovedetta CP 263, nelle acque del porto di Brindisi, ha sequestrato ad un pescatore abusivo, circa 600 metri di rete da posta tipo tramaglio, attrezzo la cui detenzione e utilizzo è consentito unicamente ai pescatori professionali. Oltre al sequestro della rete, al trasgressore è stata comminata la relativa sanzione amministrativa di 4mila euro.

Nel rinnovare l’invito a tutti affinché segnalino comportamenti illeciti o situazioni dubbie, ricorda che sono attivi 24 ore su 24, 7 giorni su 7 il numero di centralino della Sala Operativa 0831521022 e la casella di posta elettronica cpbrindisi@mit.gov.it mentre, per le sole emergenze in mare, il numero blu 1530.

BrindisiOggi

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*