Il derby è della Virtus Francavilla: Monopoli battuto 2-1

BRINDISI – La Virtus Francavilla vince il derby contro il Monopoli e ottiene altri tre punti fondamentali per rimanere nella zona play-off. Allo stadio Fanuzzi, i biancoazzurri riescono a rimontare lo svantaggio iniziale realizzato dopo cinque minuti da Sounas grazie alle reti di Prestia allo scadere del primo tempo e del solito Saraniti a venti dal termine.
Per i baresi si tratta della quinta sconfitta consecutiva: l’ultima vittoria del Monopoli infatti, risale al 28 ottobre quando, sul campo della Paganese, il gol di Paolucci risultò decisivo per le sorti dell’incontro, terminato 0-1. La Virtus, invece, rialza la testa dopo le due sconfitte esterne consecutive con Trapani (3-1) e Matera (2-1) e raggiunge la quinta posizione con 25 punti, staccandosi dallo stesso Monopoli fermo a 22 da oltre un mese.
D’Agostino per questo derby schiera Viola dal primo minuto in coppia con Saraniti, rinunciando ad Ayina: è questa, grossomodo, l’unica novità presentata dall’ex giocatore dell’Udinese, che manda in campo Albertazzi tra i pali, Maccarone, Prestia e Abruzzese in difesa, Pino e Agostinone come esterni con Monaco e Albertini a completare il centrocampo: a completare gli 11 titolari c’è Sicurella nel suo ruolo ideale, alle spalle delle due punte già annunciate, Saraniti e Viola.
Il primo tempo non è giocato ad alti livelli dai padroni di casa, complice il gol di Sounas dopo cinque minuti e per via di un terreno di gioco in pessime condizioni nonostante gli interventi straordinari chiesti dal presidente Magrì prima della partita. La Virtus insegue il Monopoli per gran parte del primo tempo, fino a quando Prestia risolve un calcio piazzato con un colpo di testa vincente che si insacca alle spalle di un incolpevole Bifulco.
Le due squadre rientrano negli spogliatoi sul punteggio di 1-1 che rigenera un Francavilla apparso più brillante in alcuni punti del match: la squadra biancoazzurra spinge tanto e, dopo l’ingresso di Madonia (uno dei migliori) trova il gol del 2-1 con una prodezza di Saraniti che, pochi minuti più tardi, lascerà il campo per crampi in favore di Ayina. Gli uomini di D’Agostino gestiscono perfettamente i minuti finali riuscendo a fermare il gioco in molte occasioni. Nonostante alcune palle perse di troppo e i cinque minuti di recupero concessi dal direttore di gara, la Virtus riesce ad arrivare al traguardo tornando alla vittoria che mancava ormai da due settimane.
Con questa nuova linfa, i biancoazzurri dovranno preparare l’impegnativa trasferta di Cosenza in programma per la prossima settimana: si tratterà di un crocevia importante per la stagione del Francavilla, un banco di prova che servirà a capire ulteriormente quali sono gli obiettivi e le ambizioni del sodalizio di Antonio Magrì.
Antonio Solazzo

Auchan Natale 2017

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*