Doppia preferenza, ultimatum di Conte alla Puglia: “Approvatela o interviene il Governo”

BRINDISI- Ultimatum di Conte alla Puglia: “Approvate la doppia preferenza o interviene il Governo”. Dopo che il consiglio regionale della Puglia non ha approvato la doppia preferenza di genere alle prossime regionali per mancanza del numero legale. Nella scorsa seduta erano stati presentati oltre duemila emendamenti, di questi circa  1900 solo dal consigliere regionale di Fratelli d’Italia. Un’operazione di ostruzionismo politico per non far passare la legge. Il provvedimento era stato approvato dalla giunta regionale, ma doveva passare il vaglio del consiglio. In base a questo sarebbero state composte le liste dei candidati con una inevitabile revisione sulla composizione della prossima assise pugliese che al momento contava solo 5 donne su 51 consiglieri. Ma alla fine  il presidente dell’Assemblea, Mario Loizzo, preso atto della mancanza del numero legale causa le numerose assenze tra i banchi di maggioranza ed opposizione, ha dichiarato la chiusura dei lavori, ponendo così fine all’attività della X Legislatura.  “Non possiamo accettare che la Regione Puglia non recepisca il principio fondamentale di parità tra uomo e donna per l’accesso alle cariche elettive- ha detto Conte- Lo Stato non può retrocedere sul punto”.

BrindisiOggi

Non Solo Pane

1 Commento

  1. conte potrebbe intervenire sul flusso migratorio che ci stanno riempiendo gli ospedali, o forse questo è lo scotto che deve pagare, prendere tutti gli immigrati. per colpa del governo Buonista tra non molto staremo di nuovo chiusi in casa.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*