Il nuovo questore: “Sono dalla parte del cittadino e chiedo al territorio comportamenti di legalità”

Poseidone articolo

BRINDISI- “ Sono un poliziotto da strada” si è presentato così Giuseppe Cucchiara, 54 anni, nuovo questore di Brindisi. Siciliano d’origini, cresciuto professionalmente  nel reparto investigativo della Polizia di Stato, ha ricoperto incarichi in Sicilia e Calabria maturando importanti esperienze nella sezione antimafia a Palermo. Trasferitosi a Brindisi dopo essere stato questore a Vibo Valentia, Cucchiara ha dichiarato di essere abituato ad aver un filo diretto con il territorio ed i suoi cittadini.

“Sono soddisfatto dell’accoglienza che ho ricevuto. Ho avuto l’impressione di conoscere Brindisi da sempre, la sua gente mi ha molto colpito”. Il nuovo questore ha inoltre dichiarato di avere le idee molto chiare: “La sicurezza del cittadino è il nostro compito primario, un compito che si assolve seguendo due direttive quella della prevenzione e quella della repressione”.  La prima secondo Cucchiara ha di per se dei limiti dettati dalla privacy del cittadino, in altri termini non si può militarizzare un territorio presidiando le case di ciascuno, ma si può lavorare affinché il problema non si presenti. La seconda direttiva, quella della repressione, è frutto dell’impegno delle forze dell’ordine che devono lavorare in modo sinergico anche con la collaborazione del cittadino pronto a segnalare e denunciare i reati. Il questore ha detto: “Chiedo a questo territorio comportamenti di legalità”. Sotto il profilo criminale poi il nuovo questore parla di Brindisi come una città non particolarmente allarmante.“Una cosa però è certa- ha detto Cucchiara- il fatto che le rapine avvengano in pieno giorno e con modalità così cruente, vedi l’assalto allo totoricevitoria del centro qualche giorno fa, deve far riflettere”. Secondo il questore non esistono reati di serie A o serie B, tutto ciò che mette in pericolo la sicurezza del cittadino richiede il massimo impegno da parte delle forze dell’ordine. Per questo motivo Cucchiara ha dichiarato di voler combattere l’illegalità partendo dal fenomeno della criminalità urbana. “Chiederò ai miei uomini il massimo impegno…per la carenza di organico poi…. pazienza esiste ed è progressiva, sarà mio compito -ha detto- gestire al meglio i servizi con i mezzi che abbiamo a disposizione. Vogliamo dare fiducia al cittadino e sentirlo dalla nostra parte”.

BrindisiOggi

1 Commento

  1. Un plauso al Dr. Cucchiara,nuovo Questore,il quale senza piangersi addosso nonostanze le ristrezze di uomini e mezzi,ha le idee molto chiare su come affrontare le problematiche della sicurezza.
    Speriamo cche tutti i Cittadini collaborino in tal senso perchè prevalga la cultura della legalità a partire anche dalle piccole cose.
    Roberto Rizzo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*