L’assessore Greco si dimette: “Per me la politica una cosa seria non una partita a scacchi”

BRINDISI- “La politica di Brindisi per me è una cosa seria non è una partita a scacchi. Sono una persona dignitosa e libera per questo  quando non  ho condiviso scelte, posizioni e dinamiche  del mio gruppo ne ho preso le distanze.” Maria Greco consegna le dimissioni da assessore allo Sport e alla Pubblica Istruzione, palesa definitivamente il suo malcontento nei confronti del gruppo degli ex Pd Loiacono e compagni, gruppo politico che l’aveva nominata.

In una conferenza stampa, come un fiume in piena, descrive la sua posizione, e le ragioni alla base della sua scelta. “Ho preso le distanze dal gruppo quando mi è stato chiesto di non partecipare ad alcune giunte- aggiunge Greco- perché per me la politica è una cosa seria.” (Vedi video)

Nelle ultime settimane i consiglieri dei Democratici e Socialisti sono in fibrillazione nei confronti della sindaca Carluccio. Fibrillazioni che a quanto  pare non sono stata condivise dall’assessore Greco. Anche se già qualche ora prima della conferenza stampa qualcuno del gruppo aveva sparso la voce che l’assessora non faceva più parte della squadra. Insomma una fuga in avanti. Che non  aiuta però una maggioranza in continua difficoltà, con una giunta instabile e incompleta sin dal suo insediamento.

Angela Carluccio perde una pedina importante della sua squadra di governo. Maria Rita Greco era  l’unico assessore che aveva creato empatia con la città affrontando di petto le varie problematiche che si erano presentate dal giorno della sua nomina: dal caso mensa alle strutture scolastiche, dai ticket sportivi agli atti di vandalismo. Contraddistinta da un certo dinamismo, mancato ai  suoi colleghi di questa legislatura.

Le dimissioni di Greco sono ora nelle mani della sindaca, alle prese con questa nuova rogna. La sua giunta manca  ancora del vice sindaco, nel frattempo i Cor vogliono un terzo assessorato, i Democratici e socialisti  rivendicano  il vice sindaco.  E tra due giorni bisogna votare il bilancio di previsione. Senza il quale l’amministrazione non può andare avanti.

BrindisiOggi

https://www.caffepagato.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*