L’opposizione alla sindaca: “Siano accesi i termosifoni anche la notte”

BRINDISI- Scuole al freddo, l’opposizione al Comune di Brindisi  chiede alla sindaca di accendere i termosifoni durante la notte e di avviare una ricognizione seria dello stato degli impianti.

In una nota congiunta, a firma di Mauro D’Attis  (FORZA ITALIA), Stefano Alparone, Elena giglio (M5S), Nando Marino, Teodoro Scarano (NANDO MARINO SINDACO), Riccardo Rossi, Giuseppe Cellie (BBC), Antonio Elefante, Damiano Flores (PD), Cristian Saponaro (RINASCE BRINDISI), Teodoro Pierri (AREA POPOLARE-NCD) e Antonio Pisanelli (UDC), i consiglieri specificano che:  “l’obiettivo è quello di collaborare alla migliore ripresa delle lezioni nelle scuole considerate anche le tante lamentele che sono giunte dai genitori e dagli insegnanti a causa dei disagi provocati dal freddo straordinario sofferto nelle aule alla ripresa delle attività”.

Per ovviare definitivamente al problema è stata fatta richiesta affinché i tecnici della Energeko, la società appunto preposto alla manutenzione degli impianti termici degli edifici comunali, intervengano con una verifica della corretta funzionalità degli impianti così che la sindaca possa procedere con gli opportuni provvedimenti.

BrindisiOggi

https://www.caffepagato.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*