Pesaro batte Happy casa Brindisi, che torna all’ultimo posto

PESARO – Si conclude 80-75 lo scontro diretto per la salvezza tra Pesaro e Happy Casa Brindisi: fallisce l’appuntamento con la seconda vittoria in campionato per la squadra allenata da coach Dell’Agnello che si fa rimontare da Pesaro dopo un’intera partita giocata sul filo dell’equilibrio ma che alla fine sorride alla formazione marchigiana che raggiunge quota 4 punti staccando, all’ultimo posto, con 2 punti, Brindisi e Reggio Emilia.
Si conclude con una sconfitta, dunque, il nuovo esordio con la maglia brindisina per Nic Moore, che mette a referto comunque 8 punti in 28 minuti giocati: score positivo se si considera che il play americano ha raggiunto Brindisi solo pochi giorni fa e deve ancora recepire al meglio schemi e tattiche del tecnico. Per il resto, altra grande prova di Suggs che realizza 17 punti e continua il suo momento positivo, mentre sono 11 i punti del solito Giuri, sugli scudi. Male Barber, con un solo canestro da due nei sette minuti disputati e sempre più in aria di taglio. Per Randle, invece, troppo forte la forte nostalgia di casa e della famiglia: sembra sempre più vicino, infatti, il suo ritiro, o, nella migliore delle ipotesi, uno stop temporaneo che però costringerebbe la società brindisina a tornare sul mercato.
Momento sempre delicato per la Happy Casa Brindisi, che si prepara domenica per ricevere Bologna al PalaPentassuglia con l’obiettivo di conquistare un’importante vittoria che smuoverebbe in maniera decisa la classifica. Che, per ora, non può accontentare le ambizioni biancoazzurre.
Antonio Solazzo

http://www.mesagne.gallerieauchan.it/it/event/4460/Black-Friday-Day.html

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*