Ultim’ora/ Rapina al dok, ma ci sono due poliziotti, uno spara e i banditi scappano senza soldi

Ultim’ora/ Rapina al dok, ma ci sono due poliziotti, uno spara e i banditi scappano senza soldi

BRINDISI- Rapina al Dok all’incrocio della statale 16 a Brindisi, comunemente conosciuto come incrocio della morte. I rapinatori all’interno  del supermercato trovano due poliziotti non in servizio che sparano un colpo di pistola. I banditi  sono costretti a fuggire abbandonando i cassetti con i soldi per strada. E’ accaduto intorno alle 19,15 di questo pomeriggio. In due, uno armato di pistola con un casco che li copriva il volto, si sono introdotti nel supermercato. Una delle cassiere ha urlato, verso il poliziotto, il capo della digos Vincenzo Zingaro: “dotto’ c’è una rapina”, così il dirigente della questura, armato di pistola, li  ha inseguiti, nel frattempo nel reparto di ortofrutta c’era un altro poliziotto, Gianluigi Lenti, ex capo delle Volanti di Brindisi. Lenti ha sparato un colpo. Durante l’inseguimento i banditi hanno lasciato a terra per strada i cassetti delle casse con i soldi. I due sono fuggiti a piedi, fuori avevano lasciato uno scooter in moto, uno Scarabeo di colore blue. Durante la fuga hanno anche perso un casco.

a breve ulteriori dettagli

BrindisiOggi

http://www.mesagne.gallerieauchan.it/it/event/3130/Natalissimo-2016.html – banner category

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *