Saccomanno: “Ho perso in Consiglio di Stato con i consiglieri non abituati a tradire”

TORRE SANTA SUSANNA- Riceviamo e pubblichiamo di seguito l’intervento del sen. Saccomanno alla luce della sentenza del Consiglio di Stato sul ricorso che ha riguardato l’amministrazione di Torre Santa Susanna.

“Ho perso in Consiglio di Stato con i consiglieri non abituati a tradire.

Abbiamo difeso il voto popolare che ci ha affidato l’Amministrazione del paese lasciata in un disastro economico ed organizzativo pauroso da chi oggi dice di volersi proporre come “nuovo” e capace.

L’opposizione ha fatto il suo mestiere,e nemmeno bene,se un TAR ha potuto sentenziare come ha fatto. Chi invece,per meri motivi di frustrazione personale,ha mandato a casa una amministrazione eletta dai cittadini si racchiude in volti e nomi che i cittadini torresi conoscono e sanno valutare. A conferma basta riascoltare l’ultimo consiglio comunale registrato.

Il sostegno esterno di qualche Bruto, senza offesa a Bruto, è anche esso  ben noto.

Chiedete alle persone disagiate se si sentiva il bisogno di Commissari in tanto disastro.

Torre ha bisogno di uomini e donne con cui parlare, confrontarsi.

Vedremo se alle prossime elezioni sarà premiato chi ha voluto il commissariamento. Giuda sarà evitato anche da chi lo ha pagato.”

Sen. Michele Saccomanno

https://www.caffepagato.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*