Tap, il Tar respinge il ricorso della Regione, si all’espianto degli ulivi

Poseidone articolo

MELENDUGNO- Il Tar  del Lazio ha respinto il ricorso della Regione Puglia, Tap può procedere all’espianto degli ulivi a Melendugno. La Regione aveva presentato ricorso  per ottenere l’annullamento delle note del Ministero dell’Ambiente che autorizzava il Tap all’espianto degli ulivi nell’area del cantiere dove si intende costruire il gasdotto.

Nei giorni scorsi il Tar aveva sospeso l’efficacia della nota del Ministero e i lavori si erano fermati. I Comuni e il movimento no Tap avevano tirato un sospiro di sollievo, ma nella giornata di ieri il Tar respinge il ricorso.

Il tribunale il 6 aprilo scorso con un decreto urgente aveva accolto l’istanza della Regione Puglia e aveva sospeso gli atti ministeriali con cui veniva dichiarata pienamente ottemperata la prescrizione A.44 della Via, la Valutazione di impatto ambientale.

Dal cantiere sono stati già espiantati nelle scorse settimane circa 200 ulivi.Secondo le amministrazioni locali che si battono contro l’espianto, Tap non avrebbe tutte le autorizzazioni per procedere alla realizzazione del microtunnel, e quindi l’eradicazione degli ulivi sarebbe al momento inutile.

BrindisiOggi

 

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*