Una via per Melissa, domenica l’intitolazione

Poseidone articolo

MESAGNE – Avverrà domenica 8 marzo, intorno alle 11, l’intitolazione di una strada alla memoria di Melissa Bassi, vittima dell’attentato del 19 maggio 2012 all’Istituto “Morvillo Falcone” di Brindisi.

La strada prescelta non è una via qualunque, bensì il tratto stradale di via Torre Santa Susanna che arriva sino al portone di casa Bassi, dal quale Melissa scendeva ogni mattina per andare a prendere il bus e recarsi a Brindisi a studiare, con profitto.

L’amministrazione comunale di Mesagne già il 26 novembre scorso ha deliberato ufficialmente per l’intitolazione della strada, dando seguito ad un proposito che da più parti si era sollevato in città.

L’appuntamento del raduno, domenica prossima, sarà alle 10.45 presso il Municipio di Mesagne, da dove si partirà alla volta del tratto iniziale di via Torre Santa Susanna. Pochi metri a piedi e, alle 11, avverrà l’intitolazione vera e propria.

Un ulteriore momento di ricordo della giovanissima studentessa mesagnese, unica vittima dell’attentato che il 19 maggio 2012 sconvolse le vite delle famiglie dell’intera provincia brindisina.

“Questo è un atto di sensibilità doverosa da parte della città. – dichiara il primo cittadino, Franco Scoditti- Ci facciamo interpreti del sentimento di solidarietà nei confronti della famiglia Bassi, perché ci sia un ricordo indelebile della tragedia che ha colpito l’intera comunità mesagnese e del martirio che ha visto la giovane Melissa inconsapevole vittima della malvagità umana.”

Agnese Poci

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*