Vitali: “Votate le idee, la rimborsopoli dimostra che non ci sono partiti onesti, ma le persone deve essere oneste

BRINDISI-  Votate le idee perchè non ci sono partiti onesti, ma persone oneste. Luigi Vitali candidato Forza Italia per il Senato commenta la questione dei mancanti versamenti da parte di alcuni parlamentari dei 5Stelle.

“Nenni diceva: ‘non c’è nessun puro che non venga epurato da uno più puro di lui’. E così oggi i grillini finalmente prendono atto che non esistono partiti onesti, ma persone oneste. Le mele marce sono ovunque e l’animo umano non ha colore politico. Per questa ragione a prevalere debbono essere le idee e i programmi, la competenza ed il senso di responsabilità”, afferma l’on Luigi Vitali.

“Nessuno –aggiunge- è il detentore dell’etica solo perché aderisce ad un movimento piuttosto che ad un altro, perché sono tutti onesti fin tanto che non hanno la possibilità di fare altrimenti. E’ quando si governa e si è nelle istituzioni che si vede concretamente se un politico è innanzitutto una persona perbene oppure no. Come ogni partito deve espellere chi persegue gli interessi individuali in modo illegittimo, così non si può sperare che le strutture politiche siano in grado di effettuare ‘test di onestà’ a priori (sarebbe utopia). Agli italiani, che avranno appreso storcendo il naso della vicenda dei rimborsi inesistenti del M5S, diciamo: votate le idee, votate le visioni per lo sviluppo delle coalizioni e delle forze politiche. Perché se il voto si limitasse alla fiducia nei singoli, -conclude Vitali- sarebbe come credere in Dio perché si ha fiducia nella Chiesa (che è fatta da uomini e, dunque, potenzialmente fallibile per definizione)”.

BrindisiOggi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*