Multa annullata, i legali del Comune: “In questi giudizi ci sono i funzionari non gli avvocati”

BRINDISI – Riceviamo e pubblichiamo la replica dell’Ufficio legale del Comune di Brindisi e quindi degli avvocati Emanuele Guarino e Monica Canepa in risposta all’articolo di Giuseppe Zippo presidente Adoc sulle multe annullate dal giudice di pace.

http://www.brindisioggi.it/multa-la-violazione-generica-giudice-pace-lannulla/

Questa la replica: In relazione all’intervento a firma del sig. Giuseppe Zippo contenuto nell’articolo pubblicato
su questa testata giornalistica il 14 settembre 2019, con il quale si faceva riferimento ad un verbale del comando della PL di Brindisi annullato dal Giudice di Pace, le scriventi intendono, con la presente nota, rappresentare che, nello stesso articolo, viene riferita una circostanza non corrispondente al vero. Si legge infatti che “i legali incaricati dell’ente hanno verbalizzato in udienza senza partecipare al contraddittorio  dinanzi al giudice rendendo precaria la stessa difesa del Comune di Brindisi”. Si precisa che la difesa del Comune nei giudizi inerenti le “multe” viene affidata a funzionari e non a “legali incaricati dell’ente” e dunque non alle scriventi, le quali si occupano invece di un contenzioso diverso. Preme quindi alle sottoscritte precisare che le stesse non hanno mai presenziato alla predetta udienza e dunque non è vero che “i legali incaricati” si sarebbero allontanati nella fase del contraddittorio innanzi al Giudice, come invece è stato riferito nell’articolo. Tanto si è ritenuto di dover precisare per una corretta informazione e a tutela dell’immagine delle scriventi che potrebbe essere danneggiata da dette false affermazioni.

1 Commento

  1. E’ certamente condivisibile la puntualizzazione della due legali dell’Ente impegnate, come è possibile rilevare dal sito dell’Ente, in numerosissimi contenziosi. Semmai il caso esposto offre lo spunto perchè il segretario generale, anche per le funzioni di presidente del Nucleo di Valutazione, voglia esaminare se nella fattispecie vi siano estremi di configurazione di eventuali danni erariali nei confronti del Comune, adottando le azioni conseguenziali.
    Brindisi, 16/09/2019 Franco Leoci

Rispondi a francesco Annulla risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*