Perde il controllo dell’auto e si schianta contro un albero, muore 21enne

SAN PIETRO VERNOTICO- Perde il controllo dell’auto e si schianta contro un albero, muore 21enne. E’ accaduto intorno alle 19, a perdere la vita Lorenzo Protopapa, 21 anni nato in Germania, ma residente a San Pietro Vernotico. La tragedia si è consumata  in via Torchiarolo nei pressi del Calvario. Per cause ancora tutte da accertare il giovane alla guida della sua autovettura, una Golf,  è uscito fuori strada schiantandosi contro un albero. Il ragazzo è deceduto sul colpo. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco per estrarre il corpo dalle lamiere, i carabinieri ed i sanitari del 118 che non hanno potuto far altro che costatarne il decesso.

1 Commento

  1. Buongiorno sono la Sorella… la strada provinciale 84 che collega San Pietro a Torchiarolo non è una strada sicura. Priva di delimitazioni, di illuminazione e in alcuni tratti anche di asfalto, la strada è da tempo sotto la lente d’ingrandimento di qualche amministratore lungimirante che pur ponendo l’attenzione non è ancora riuscito a farla mettere in sicurezza. Tanto è che quel tratto la strada prima e piu larga e poi inizia a stringersi senza alcuna segnaletica..e se la percorriamo come ho fatto personalmente la strada tende a tirarti sulla destra…Aveva provato il sindaco di Torchiarolo Nicola Serinelli a scrivere al prefetto di Brindisi e ci ha pro- vato un gruppo di giovani sanpietrani dei partiti di centrodestra insieme al consigliere Michele Lariccia con una petizione a chiedere la messa in sicurezza di tutte le provinciali che collegano San Pietro Vernotico …ma ad oggi non e cambiato ancora nulla…allora mi chiedo quante vittime altre ci devono essere per moversi un po’???
    Credo che per fare il sindaco o il prefetto e chiunque prova a fare papà stato dovrebbe avere un pò piu di serietà….siamo scritti nella lista dei europei ma qui di Europa non ce nulla…le strade vorrebbero sistemate…tutti quelle videocamera installate.. che poi pero non funzionano nemmeno una….forse ci vorrebbe qualche radar in più per limitare la velocità e imporre di guidare più piano…forse i vigili e altre autorità della nostra città dovrebbero svolgere il loro mestiere in altre città visto che spesso e volentieri nella nostra città….uno poi conosce l’altro e molto volentieri ci si chiude un occhi o anche due…..ma rimane il fatto che qui nessuno se ne frega nessuno si muove perché credo che fino a quando non ti colpisce da vicino una cosa…tutti fanno finta di non vedere o sentire…complimenti

Rispondi a Protopapa Catarina Annulla risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*