Il comitato Commenda organizza la Festa di primavera

BRINDISI –  Festa di primavere al quartiere Commenda organizzato dal “Comitato Commenda”.  L’obiettivo è quello di coinvolgere cittadini, negozianti e scuole per colorare e abbellire viale Commenda, percorso fondamentale della città di Brindisi e donare a tutti un momento di allegria e colore. Il Comitato di fronte alla bruttura di quelle aiuole abbondonate, buie e covo di azioni negative, situate di fronte alla libreria delle Paoline, si è posto l’obiettivo di abbellire quel luogo e da simbolo di degrado, sta diventando e diventerà, simbolo di cittadinanza di partecipata.

Un’altra idea del Comitato Commenda è stata la realizzazione della libreria libera in Via Romolo. Nel mese di novembre presso il colorificio Guadalupi Riccardo è stata creata una piccola libreria   con la finalità di condividere la cultura e di prendere in prestito in modo libero, per  uno scambio di parole e di idee. L’iniziativa è stata del tutto spontanea e non programmata. Il riciclo ha guidato le azioni del Comitato, un vecchio scaffale, ripulito e ritinteggiato, libri destinati al macero e la voglia di dare l’esempio a tutti i ragazzi e adulti che passano numerosi per quella via. Da tutte queste buone idee si è giunti alla prima libreria spontanea nata a Brindisi, in seguito e contestualmente ve ne sono state altre in altri luoghi della città, un panificio e una farmacia.

Il Comitato Commenda ringrazia il sindaco Riccardo Rossi e la giunta per aver prontamente reso usufruibili i parcheggi per le auto dei disabili in Via Torpisana, dimostrando sensibilità e attenzione ai diritti di tutti i cittadini; inoltre si ringrazia per aver pulito e illuminato le aiuole in cui realizzeremo la nostra festa di primavera così come richiesto nel Bilancio Partecipato di sabato 9 marzo presso la parrocchia San Vito.

 

 

1 Commento

  1. SAREBBE UTILE E OPPORTUNO CHE IL SINDACO E L’AMMINISTRAZIONE COMINCIASSERO AD OCCUPARSI DI COME RENDERE PERCORRIBILI LE VIE DEL RIONE COMMENDA CHE SONO DEI VERI E PROPRIO STRADONI DI CAMPAGNA

Rispondi a SERGIO SERSE Annulla risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*