Accesso al credito, tavolo di confronto in prefettura

Poseidone articolo

BRINDISI- Si è riunito in mattinata il “Tavolo per l’accesso al credito”, istituito dal Prefetto di Brindisi, con la partecipazione del Direttore del Dipartimento Sviluppo Economico della Regione Puglia, dei rappresentanti della Banca d’Italia e dell’ABI e del Presidente della Camera di Commercio.

La riunione è stata finalizzata ad analizzare l’operatività degli istituti bancari volta a corrispondere con efficacia e rapidità alle richieste di liquidità di famiglie ed imprese, nell’ambito delle misure finanziarie messe in campo dai decreti Cura Italia e Liquidità varati dal Governo.

L’intervento del sistema bancario in questo particolare frangente di crisi, come sottolineato dall’ABI, non si limita solo alla concessione di finanziamenti garantiti dallo Stato, poiché un importante sostegno è fornito, anche, dal meccanismo della moratoria dei pagamenti delle rate dei mutui in essere, per il quale si è registrato un notevole incremento di richieste negli ultimi quattro mesi.

Nel corso dell’incontro si è stilato un primo provvisorio bilancio in merito alle istanze di finanziamento sinora accolte dal circuito bancario nella provincia di Brindisi, rientranti tra le concessioni di credito previste dal “Decreto Liquidità” e garantite dallo Stato, al fine di accompagnare le imprese nella delicata fase della ripartenza dell’attività lavorativa.

Dalla riunione è emerso che in ambito locale cominciano ad intravvedersi primi incoraggianti segnali di ripresa economica, in particolare per quanto concerne il settore del commercio.

Il trend di crescita del credito erogato dal circuito bancario in ambito provinciale risulta in linea con i livelli pre-crisi e, dalle prime informazioni disponibili, non appare un calo negli investimenti fissi da parte delle imprese.

La Banca d’Italia ha reso noto di aver attivato un nuovo canale di comunicazione diretta con i cittadini per fornire informazioni, rispondere alle richieste, permettere di segnalare problemi attinenti alle relazioni con banche e altri intermediari finanziari nell’utilizzo delle misure di sostegno alle famiglie e alle imprese.

Pertanto, si ritiene utile informare che i cittadini interessati possono utilizzare il nuovo servizio di helpdesk, chiamando il numero verde 800196969.

Il servizio è attivo 24 ore su 24; ai segnalanti verrà dato riscontro entro 24 ore lavorative. Questa linea diretta con la Banca d’Italia si aggiunge ai servizi già disponibili: il portale Servizi on line e l’Arbitro Bancario Finanziario.

BrindisiOggi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*