Acqua giallastra in ospedale, Rossi: “L’Asl chiarisca la situazione”

BRINDISI – “La Asl chiarisca situazione su l’acqua giallastra dell’ospedale Perrino”. E’ quanto dichiara Riccardo Rossi, candidato sindaco per Brindisi Bene Comune, Partito Democratico, Liberi e Uguali.

“La qualità dell’acqua, – si legge nella nota stampa di Rossi – con la sua colorazione gialla, che fuoriesce dai rubinetti di alcuni reparti dell’ospedale Perrino, continua ad allarmare i pazienti ricoverati nel nosocomio ed i loro familiari. Pazienti da tempo costretti a bere e a lavarsi con acqua minerale”.

“Le notizie che giungono dalle analisi sembrano – continua – non confortanti con valori oltre i limiti per il  ferro e colonie di legionella, cosa che sembra anche confermata dalla dichiarazione del Dott. Pasqualone che ieri in un’intervista ha dichiarato che la colorazione gialla è imputabile ai rilasci di sostanze nelle tubazioni dovute ai processi di sanificazione effettuati per contrastare la legionella”.

“La Direzione generale dell’Asl a questo punto è bene che chiarisca la situazione, se l’acqua è potabile se i valori delle colonie di legionella sono oltre i limiti e nel caso cosa si intende fare per  tutelare la salute dei pazienti del Perrino” conclude in candidato sindaco.

BrindisiOggi

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*