Al quartiere Sant’Elia la musica anni 70 con i “Seventy Level”

BRINDISI- La musica disco protagonista dell’estate brindisina. Da Donna Summer a Gloria Gaynor, ai Village People e molti altri ancora. Le note della musica anni 70 riproposte dai “Seventy Level” in un concerto che animerà per una notte il quartiere Sant’Elia di Brindisi. Domani, venerdì 24 agosto, a partire dalle 22.00, in Piazza Raffaello si balla. Sul palco otto musicisti, di origini e culture diverse, uniti in un’unica passione: la musica, lo stile dei meravigliosi anni ’70. In brevissimo tempo il loro successo li ha resi protagonisti delle discoteche di mezza Italia. Le loro performance si trasformano in un vero e proprio musical. Il concerto, che rientra nell’ambito degli eventi inseriti nel progetto “CulturAmiamo- Brindisi Creativa2012”promosso dal Comune di Brindisi e realizzato da Mòtumus, è gratuito ed aperto a tutta la cittadinanza. Ma il divertimento non finisce qui tra i prossimi appuntamenti di “CulturAmiamo- Brindisi Creativa2012”martedì 28 agosto, alle ore 21.00, “Storia di un uomo è della sua ombra”, uno spettacolo di strada con Dario Cadei, G. Semeraro e L. M. Bartolio, vincitore di molti premi tra cui il premio Eolo Awards 2010 come Migliore Spettacolo e del Premio Padova 2012. Principio Attivo Teatro porta in scena nella centralissima piazza Mercato di  Brindisi un sogno, un incubo o forse un gioco. Un momento per grandi e bambini dove il racconto e la meraviglia hanno un alto valore educativo. Grande attesa, anche,  per l’appuntamento di lunedì 27 agosto, in piazza Duomo alle ore 21.00, con la partecipazione straordinaria dell’attrice Paola Quattrini che leggerà alcune fiabe in una serata dedicata a “Miti e favole -L’immaginario e la fantasia”, a cura di Corrado de Bernart con la soprano Anna Aurigi. Il percorso di questo incontro si snoda tra epoche diverse e lontane inoltrandosi nel mondo incantato creato dalla fantasia di grandi poeti, letterati e musicisti. Partendo da uno dei più antichi e noti racconti mitologici, quello di Arianna (sarà presentata all’ascolto la cantata “Arianna a Naxos” di Franz Joseph Haydn), si approderà al fantastico mondo delle più celebri fiabe del XVII, XVIII e XIX secolo.

                                                                                                                                                                   La Redazione

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*