Allaccio abusivo dell’impianto elettrico della sua azienda: ai domiciliari 65enne

TUTURANO – Allaccia abusivamente l’impianto elettrico della sua abitazione nonché della sua azienda agricola alla rete di pubblica distribuzione: finisce in manette Luigi Ricchiuti 65enne di Tuturano per furto aggravato di energia elettrica. Su disposizione dell’Autorità giudiziaria l’uomo è stato sottoposto ai domiciliari.

I carabinieri insieme al personale dell’Enel hanno scoperto l’imbroglio che il 65enne avrebbe compiuto per sottrare energia elettrica senza pagare le bollette per intero. Il danno è ancora in via di quantificazione. L’attività è stata effettuata dai carabinieri della stazione di Tuturano che hanno così ammanettato Ricchiuti in flagranza di reato.

(Foto di repertorio)

BrindisiOggi

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*