Arrestata per aver danneggiato l’auto di un pakistano, evade dalla comunità dove era ristretta, nei guai una brindisina

BRINDISI- Arrestata per aver danneggiato l’auto di un pakistano, evade dalla comunità dove era ristretta, nei guai una brindisina di 37 anni. I Carabinieri della Stazione Brindisi Centro al termine degli accertamenti hanno tratto in arresto in flagranza di reato di evasione, Soliberto Maria Carmela, 37 anni. La donna che era stata sottoposta alla misura della detenzione domiciliare presso la comunità “Carlo Alberto Dalla Chiesa” di Latiano, nel tardo pomeriggio è stata notata dai militari della Stazione Centro aggirarsi per Piazza Crispi di fronte alla Stazione Ferroviaria, senza alcuna autorizzazione. Pertanto tratta in stato di arresto in flagranza di reato di evasione, al termine delle formalità di rito, è stata tradotta presso Casa Circondariale di Lecce come disposto dall’Autorità Giudiziaria. La donna era stata arrestata circa 15 giorni addietro poiché in via Bastioni San Giorgio, aveva danneggiato, senza alcun apparente motivo, un’autovettura in sosta, precisamente una Daewoo Matiz di proprietà di un cittadino di nazionalità pakistana, infrangendo il vetro posteriore destro, mediante l’utilizzo di un martelletto rompi vetro.

I Carabinieri sono intervenuti immediatamente sul posto a seguito di segnalazione al numero di pronto intervento 112 e hanno subito bloccato la donna che si stava avventando su altre autovetture in sosta. L’indagata si è subito scagliata violentemente nei confronti dei militari che ha aggredito colpendoli con calci e pugni in varie parti del corpo, opponendo fattiva resistenza fisica e cagionando loro lesioni personali nel tentativo di immobilizzarla. La donna, condotta presso gli uffici della vicina Stazione Carabinieri di Brindisi Centro per accertamenti, ha perseverato nella propria condotta violenta scagliandosi e danneggiando due stampanti multifunzioni presenti negli uffici. Tratta in arresto e trasportata presso il pronto soccorso del locale Ospedale a mezzo dell’ambulanza del 118, è stata opportunamente presa in cura dai sanitari.

BrindisiOggi

 

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*