Bimbo di tre anni si allontana da casa e vaga per il Casale: ritrovato dal Nibbio, sta bene

BRINDISI – Bimbo di tre anni  si allontana da casa, percorre circa 600 metri a piedi scalzi e pannolino, ritrovato dagli agenti del Nibbio, sta bene. Il piccolo è stato riportato dalla mamma, che è scoppiata in un pianto liberatorio. La donna, infatti, lo cercava disperata credendo che il figlioletto si fosse nascosto in casa.

Tutto bene quel che finisce bene. Una storia che poteva avere un finale tragico se non fosse stato per gli agenti della polizia che questa mattina (31 agosto) intorno alle ore 10 hanno notato un bambino piccolo a piedi scalzi e con addosso solo il pannolino camminare da solo sul marciapiede al quartiere Casale. Il piccolo era visibilmente spaventato e si guardava intorno. Quando i poliziotti si sono avvicinati hanno cercato di tranquillizzarlo. Il piccolo, molto sveglio e intelligente, ha saputo indicare ai poliziotti l’autovettura dei genitori e la strada che aveva appena percorso.

Fino a quel momento nessuno si era accorto e preoccupato di fermare il piccino e chiedere aiuto alle forze di polizia. Per fortuna proprio in quei minuti transitavano due pattuglie del Nibbio che hanno messo in salvo il bambino. Dopo una serie di accertamenti, gli agenti hanno rintracciato la madre e riportato a casa sano e salvo. La donna appena ha rivisto il figlioletto è scoppiata a piangere e lo ha stretto al petto. Una storia a lieto fine, ma che avrebbe potuto avere un finale drammatico se non fosse stato per i poliziotti del Nibbio.

Mar.De.Mi.

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*