Blitz a masseria Canali, grande dispiegamento di forze per depositare alle Poste i soldi sequestrati

BRINDISI – Un lungo convoglio dei carabinieri a sirene spiegate per depositare all’ufficio postale del centro di Brindisi i soldi sequestrati e trovati ieri a masseria Canali a Torre  Santa Susanna della famiglia Bruno. 350mila euro sono stati versati sul conto del ministero. I soldi sono stati  trovati dai  carabinieri durante una perquisizione alla masseria appartenente alla famiglia del clan Bruno, attualmente occupata dal fratello di Andrea e Ciro Bruno, entrambi detenuti, il primo per 416 bis e per traffico di stupefacenti e il secondo per associazione per delinquere e omicidio.

 vedi video https://www.facebook.com/brindisioggi.1/videos/428249727724370/

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*