Borseggiatore finisce in manette

BRINDISI-Abile tanto da sfilare il portafogli dalla borsetta di una signora  ma non abbastanza abile  da sfuggire all’arresto. Finisce  così in manette Arturo Sergi, 54 anni di Brindisi, che ieri, all’interno di una tabaccheria, ha sfilato dalla borsetta di una 65enne il portafogli con  denaro e documenti. Quando la donna si è accorta del furto ha avvertito subito i carabinieri che hanno avviato le indagini. Sono bastate le testimonianze della vittima e dei clienti della tabaccheria a mettere i militari sulle tracce di “Arsenio Lupin”. L’uomo è stato così  identificato e rintracciato. Raggiunto presso la sua abitazione, Sergi è stato condotto in caserma e dopo le formalità di rito, così come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria, è stato riaccompagnato presso la propria abitazione agli arresti domiciliari. L’accusa per Arturo Sergi è furto con destrezza.  La refurtiva, interamente recuperata, è stata restituita alla legittima proprietaria.  

BrindisiOggi

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*