Campionati studenteschi, corsa campestre: primo posto per 4 giovani di San Michele

SAN MICHELE SALENTINO – Campionati studenteschi, primo posto per 4 giovani di San Michele: soddisfazione da parte dell’amministrazione comunale. Della squadra fanno parte: Casale Danny (3C), Menga Andrea (3C), Schiavone Tiago (3A) e Urgese Antonio (3A).

L’amministrazione Comunale esprime grande soddisfazione per il positivo risultato conquistato dalla Squadra Cadetti dell’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII” di San Michele Salentino nella fase regionale dei Campionati studenteschi di corsa campestre che l’ha vista conquistare il primo posto. La gara si è svolta martedì 27 marzo nel Parco delle Colonne di Carovigno (Br).

“A nome dell’Amministrazione Comunale e della Comunità che rappresentiamo – ha dichiarato l’Assessore alle Politiche Scolastiche, Tiziana Barletta –  rivolgiamo i nostri più vivi e fervidi auguri a Danny, Andrea, Tiago e Antonio per lo splendido risultato conseguito, frutto di impegno e passione, costanza e sacrificio. La loro vittoria non è solo la dimostrazione di talento e qualità agonistiche ma è una bellissima testimonianza di giuste sinergie e sapienti collaborazioni, elementi indispensabili se si vogliono raggiungere ottimi risultati.”

“Sono molto soddisfatto di questa affermazione – ha sottolineato il Dirigente Scolastico Prof. Adolfo Marciano- anche perchè è il secondo anno consecutivo che la mia scuola si classifica al 1° posto nella fase regionale di questi campionati. E’ un punto forte della mia politica di Dirigente quello di incentivare e sostenere la pratica sportiva studentesca a tutti i livelli, dalla Scuola Primaria a quella Secondaria. I miei complimenti a nome di tutta la comunità scolastica ai componenti della squadra e al loro preparatore, Prof. Luigi Calò. Un ringraziamento anche al collaboratore scolastico e accompagnatore della squadra Sig. Franco Mola.”

“Gli alunni – ha concluso il Prof. Luigi Calò – hanno profuso un notevole impegno, confermando in gara la bontà del lavoro svolto durante gli allenamenti, sostenuti nelle lezioni del gruppo sportivo. Allo stesso tempo, avendo anche adottato un comportamento esemplare, hanno onorato se stessi, la propria scuola e la propria Comunità.”

BrindisiOggi

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*