Casette al mercatino di Natale. Chi prima arriva, prima alloggia.

Poseidone articolo

BRINDISI- Niente mercatino nell’ex Upim, alla fine ci saranno le casette o le casupole, come le ha chiamate l’assessore alle Attività produttive Paola Baldassarre, che per quest’anno ne avrebbe fatto proprio a meno. Dopo le sollecitazioni delle associazioni di categoria, di amministratori e cittadini si è dovuta ricredere.  E così la giunta comunale, alla presenza di sei assessori, assente il sindaco perché a Bruxelles, questa mattina ha approvato la delibera con la quale si da il via libera alla installazione  delle casette in legno lungo corso Umberto, nell’area a traffico limitato, saranno montate nel più breve tempo possibile. A Natale mancano 25 giorni, quindi bisogna fare in fretta. Resteranno sino all’epifania. Si tratta di 18 case, che saranno distribuite gratuitamente ai commercianti che ne faranno richiesta, l’assessore Baldassarre, che le casupole non le voleva, alla fine è riuscita a spuntarla sul fatto di darle gratis. Come saranno assegnate? Presto detto, saranno distribuite secondo il diritto di precedenza, praticamente chi prima presenterà richiesta, la otterrà. Come per dire :chi prima arriva, prima alloggia, e i vecchi detti non sbagliano mai, anche quando si tratta di amministrazioni pubbliche.  A quanto pare alcune richieste all’assessorato  alle Attività produttive del Comune di Brindisi sono arrivate proprio questa mattina, mentre l’esecutivo approvava il provvedimento.. La spesa dell’affitto sarà di circa 18 mila euro, incluso montaggio e smontaggio.  Per i commercianti quelli che godranno della casetta sarà tutto gratis, quindi affrettatevi. Il più veloce vince il posto.

Lucia Portolano

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*