Centinaia di donatori per la 18enne. Chiara è tornata a casa: “Siete i miei eroi”

Poseidone articolo

BRINDISI – La scorsa estate centinaia di brindisini si sono recati presso il centro Trasfusionale dell’ospedale Perrino di Brindisi per rispondere all’appello dei familiari di una ragazza di 18 anni che necessitava di sangue 0 negativo. Adesso Chiara, questo il suo nome, dopo una lunga degenza, finalmente è tornata a casa e ringrazia tutti coloro che con un piccolo gesto, come quello della donazione del sangue, le hanno permesso di uscire fuori da quel letto di ospedale: “Gli eroi sono tutti coloro che hanno donato. Sono stati tantissimi, molti non mi conoscevano ma hanno semplicemente letto un articolo sui social. La solidarietà della mia città, e non solo, è stata straordinaria”.

Chiara Greco ha 18 anni ed è di Brindisi. La ragazza in seguito ad un intervento chirurgico ha avuto bisogno di sangue. E allora è partito il tam tam sui social. “Una ragazza brindisina di 18 anni ha bisogno di sangue. Andiamo a donare”. In pochi minuti il centro Trasfusionale dell’ospedale Antonio Perrino di Brindisi è stato preso letteralmente d’assalto, a tal punto che il dirigente del reparto e l’Asl stessa è stata “costretta” a diramare un comunicato stampa per organizzare i turni per la donazione. Sono state centinaia le persone che, pur non conoscendo Chiara, ma spinti da un grande senso di solidarietà, hanno voluto contribuire alla sua battaglia con un gesto così importante.

Di seguito la lettera della 18enne:

“Chi sono gli eroi? Ho sempre visto gli eroi in tv, cavalieri senza macchia e senza paura, bellissimi ma distanti. Poi un giorno tutto è cambiato, mi sono accorta che in realtà i veri eroi sono intorno a me.

Gli eroi sono i soccorritori dell’ambulanza, che hanno agito con tempestività e competenza. Gli eroi sono i medici del pronto soccorso, che hanno compreso subito la gravità della situazione.

Gli eroi sono i medici dell’equipe che mi hanno operata……mi hanno salvato la vita. Gli eroi sono gli infermieri che sono stati vicini a me e alla mia famiglia con professionalità e amore.

Gli eroi sono i miei genitori, le mie sorelle e il mio ragazzo, che sono stati accanto a me notte e giorno e mi hanno dato la forza di rialzarmi. Gli eroi sono tutti coloro che hanno DONATO. Sono stati tantissimi, molti non mi conoscevano ma hanno semplicemente letto un articolo sui social. La solidarietà della mia città, e non solo, è stata STRAORDINARIA.

Questi sono i miei eroi e li ringrazierò per sempre, tutti loro hanno salvato la mia vita. Questo mi ha fatto riflettere, anche io posso esserlo, basta poco….DONARE SE STESSI AGLI ALTRI CI RENDE EROI.

E grazie alle tantissime persone che hanno pregato per me”. Chiara Greco

BrindisiOggi

1 Trackback / Pingback

  1. Brindisi, la 18enne Chiara ringrazia i donatori: «Mi sono accorta che i veri eroi sono intorno a me» – Donatori h24

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*