CGIL sulle divise a scuola: “La dirigente riveda la sua decisione”

Poseidone articolo

FRANCAVILLA FONTANA- Anche la CGIL contro la decisione della dirigente scolastica del plesso San Francesco di Francavilla di adottare le divise a scuola. “Apprendiamo dalla stampa che la dirigente scolastica del Comprensivo 3 di Francavilla Fontana ha imposto agli allievi una  “divisa” differenziata per genere: gonna per le bambine e pantaloni camicia e cravatta per i bambini. Questa scelta, oltre a ledere il diritto fondamentale della propria identità, impone uno schema che mette in evidenza quegli stereotipi di genere che condizionano i bambini fin dalle prime fasi della loro vita e che continuano ad agire poi, in maniera inconsapevole, sul futuro degli stessi- dice la CGIL-  Siamo tutti diversi l’uno dall’altro ed il proprio modo di vestire è sicuramente un modo per esprimere chi si è e cosa si pensa, un modo di valorizzare la propria personalità che l’imposizione di una uniforme, a nostro avviso, andrebbe a soffocare e schiacciare. La scuola dovrebbe invece continuare a svolgere un ruolo educativo sulla valorizzazione delle differenze, in continuità con quello che dovrebbe essere già iniziato in famiglia. Invitiamo la Dirigente a rivedere questa scelta e nel contempo diamo piena solidarietà a quanti si stanno prodigando alla raccolta delle firme”.

BrindisiOggi

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*