Champions League, Happy Casa Brindisi vince contro i tedeschi di Telekom Bonn

BRINDISI- Prima gara interna e vittoria nel torneo della Basketball Champions League per la Happy Casa Brindisi contro i tedeschi di Telekom Bonn con il punteggio di ( 76-75)
Primi due quarti che si giocano su ritmi alti (specie nei primi 10 minuti), e a volte confusi con gli attacchi che hanno la meglio su difese per certi versi disattente.
Brindisi deve rinunciare a John Brown cautelativamente a riposo, in quintetto la presenza nello spot di centro è garantita da Radosavljevic, ma è Adrian Banks che sale sul gradino più alto del podio segnando più della metà dei punti totali dei brindisini, lo fa giocando un basket offensivo artisticamente free form, come un musicista in libera uscita che si alimenta del suo stesso talento per tracciare note a lui e solo a lui conosciute nel disegno complessivo di una canzone.
Coach Vitucci ruota gli uomini a sua disposizione, Brindisi attraversa un momento di appannamento che permette ai tedeschi di accorciare prima e andare in parità alla fine del secondo quarto sul (43-43).
Terzo quarto che si apre con un bel jumper di Thompson che si arresta su una moneta da dieci centesimi e segna il vantaggio brindisino, superiorità che viene ribadita dai liberi di Banks con Brindisi che alla ricerca di una sua linearità offensiva si porta sul (48-47) intorno alla metà del quarto che si chiude invece con i tedeschi in vantaggio per (52-56), approfittando di un momento chiaramente complicato per le soluzioni in attacco per la Happy Casa.
Ultimi dieci minuti di gara con Brindisi che trova finalmente il coraggio, il ritmo e l’energia di Alessandro Zanelli che segna 8 punti in successione e stimola la squadra che stringe la difesa e recuperando due palloni si porta sul (64-59) al quarto minuto.
Partita che si risolve nell’ultimo minuto con Brindisi che sul (72-73), gioca il possesso del possibile sorpasso con Martin che appoggia al vetro e porta avanti di un punto la Happy Casa a 11 secondi dal termine.
Gioco veloce sulla rimessa dei tedeschi che segnano il vantaggio a 3 secondi dalla fine lasciando l’ultima palla della gara a Brindisi.
Rimessa dal lato e buzzer beater di Stone che corregge a canestro il tiro di Martin per la prima vittoria nel torneo della champions League per la Happy Casa.

Happy Casa Brindisi
Banks 31, Martin 8, Radosavljevic 5, Zanelli 8, Iannuzzi 3, Thompson 8, Stone 13.
Allenatore: F. Vitucci

Telekom Basket Bonn
Saibou 8, Jones 9, Subotic 7, Lischka 3, Frazier 6, Dileo 6, Breunig 15, Bartolo 13, Simons 3, Zimmerman 5.
Allenatore: T. Pach

Arbitri: Zurapovic, Vojonovic, Baki.

Amedeo Confessore

Non Solo Pane

1 Commento

  1. Frank Vitucci sempre più bravo, Adrian Banks una fortuna averlo con noi. Spettacolo sublime per noi appassionati di basket. Peccato per chi non c’era a tifare dal vivo, sicuramente per altri impegni dato l’orario, però sarebbe stato bello vedere il palazzo gremito.
    Bene, avanti così e forza Happy Casa Brindisi.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*