Champions League, Happy Casa cede davanti ai greci di Salonicco

BRINDISI- Nuovo appuntamento con la Basketball Champions League per la Happy Casa Brindisi che affronta in trasferta i greci del Paok di Salonicco e perde con il punteggio di (95-91).
Si gioca una pallacanestro veloce in questa competizione, Brindisi si presenta in campo con il solito quintetto e cerca di amministrare la gara, Kevin Martin in mostra con soluzioni precise dalla lunga e dalla media distanza, il Paok si affida all’estro di Lewis che mette a segno 15 punti in totale nel solo primo quarto.
Brindisi ha un lieve calo di energia e visione cestistica all’inizio dei successivi 10 minuti di gioco, lasciando al Paok il campo e l’inerzia della gara che la Happy Casa sembra comunque controllare mantenendo lo svantaggio all’interno del singolo possesso e pareggiando la partita con una schiacciata di John Brown a quota 35 quando alla fine del quarto mancano 3 minuti. La partita non cambia registro fino alla fine del quarto che si chiude sul 45 pari.
La Happy Casa cerca solidità difensiva e una maggiore fluidità in attacco alla riapertura della gara, Zanelli rileva Thompson in punta a metà quarto Brindisi è in vantaggio per (55-59), il Paok rientra subito la partita vive di mini break nel punteggio, Smith non prende pause e tiene i greci in linea di galleggiamento, Banks chiude il quarto dalla lunetta sul punteggio di (70-72).
E’ ancora una gara senza padrone quella dell’ultimo quarto, Brindisi si mantiene in minimo vantaggio nella prima metà del tempo, il Paok è a meno due a 4 minuti dalla fine, segna Gaspardo replica Best da tre punti, Brindisi fallisce l’attacco sul rovesciamento di fronte il Paok mette a segno un gioco da tre punti (85-83).
Nei minuti finali Brindisi paga scelte offensive poco lucide e forse anche una possibilità di vittoria che si sarebbe potuta concretizzare, il Paok vince per (95-91).

Amedeo Confessore

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*