Città di Brindisi corsaro: in rimonta batte il Francavilla in Sinni. Tensione nel finale

FRANCAVILLA IN SINNI – Il Città di Brindisi vince ancora una volta in rimonta e passa a Francavilla in Sinni, in una partita che dopo il fischio finale ha vissuto momenti di tensione in campo tra i giocatori e sugli spalti.

Castellucci in emergenza, con le assenze a centrocampo di Pollidori e Danucci ed in attacco di Molinari schiera tre (Loiodice, Varsi ed Ancora) a supporto di Esposito, unica punta. Ciano, invece, è adattato in mediana.

Nei primi minuti di gara non si vedono molte azioni, poi il Brindisi ci prova con la conclusione dalla distanza di Loiodice ed Esposito, fermato per fuorigioco in area avversaria.  Al 29′ il vantaggio brindisino con Loiodice, che sempre dalla distanza trafigge Scalese. Passano 5 minuti ed arriva il pareggio dei lucani: è Picci, pescato in area (sospetto fuorigioco), che mette dentro. Il Brindisi ci riprova, ma Scalese respinga il colpo di testa di Esposito.  Al 42′ c’è il rigore per i padroni di casa (atterramento di Aleksic): sul dischetto si presenta Picci, che realizza. Si va al riposo sul risultato di 2-1.

In apertura della ripresa Ivone rileva Lorito, il Brindisi in avvio non riesce a costruire azioni in grado di impensierire il Francavilla. Al 10′ arriva il secondo cambio di Castellucci: Lorusso rileva Varsi. Il Brindisi va vicino alla rete in due occasioni ma è provvidenziale Scalese, su Lorusso e Ferrara. Al 20′ primo cambio dei lucani: Donnadio prende il posto di Pioggia. Il pareggio dei brindisini arriva al 26′: è Ancora a trafiggere Scalese. Dopo il gol, però, arriva il rosso all’attaccante biancazzurro per doppia ammonizione. Al 30′ arriva la sostituzione per i lucani: Sperandeo prende il posto di Marziale, dando una vocazione più offensiva al Francavilla. Passa un minuto ed arriva il vantaggio ospite: è Lorusso che segna di testa. Lazic si gioca l’ultimo cambio al 36′: Mansour per Lancellotti, i lucani provano a siglare il pareggio ma non trovano la porta. Al 46′ Castellucci cambia Esposito con Ascione, quindi al 48′ c’è il rigore per il Brindisi (atterramento di Lorusso): batte De Vivo, e realizza. Finisce qui: dopo il triplice fischio si accendono gli animi  in campo e sugli spalti , con momenti di tensione (uno dei quali, secondo alcuni dei presenti, avrebbe avuto origine per l’aggressione al padre di Ferrara in tribuna) che rendono un po’ più amara la vittoria.
La squadra brindisina, al suo ritorno in città, è stata accolta al Fanuzzi dai suoi tifosi.

Francavilla in Sinni – Città di Brindisi 2-4 (primo tempo 2-1)

1°tempo: 29′ Loiodice (Città di Brindisi); 34′ Picci (Francavilla in Sinni); 42′ rig. Picci  (Francavilla in Sinni). 2°tempo: 26′ Ancora (Città di Brindisi); 31′ Lorusso (Città di Brindisi); 46′ rig. De Vivo (Città di Brindisi)

Francavilla in Sinni

Scalese, Marziale, Nicolao, Roselli, Pulci, Di Giorgio, Di Fiore, Pioggia, Picci, Aleksic, Lancellotti. A disposizione: Rana, Russillo, Volpe, Donnadio, Marra, Mansour, Fanelli, Sperandeo. Allenatore: Lazic.

Città di Brindisi

Pizzolato, Lorito, Raho, De Vivo, Ferrara, Mannone, Varsi, Ciano, Esposito, Ancora, Loiodice. A disposizione: Cattafesta, Ivone, Dinielli, Pellegrino, Tagliente, Mastrogiacomo, Ascione, Lorusso. Allenatore: Castellucci.

BrindisiOggi

Foto e video: Gianni Di Campi

 

ITS LOGISTICA

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*