Dal 3 giugno chi arriva in Puglia deve autosegnalarsi

Poseidone articolo

BRINDISI –  Dal 3 giugno, giorno di apertura della regioni,  c’è l’ obbligo di segnalazione per l’ingresso delle persone in Puglia. Lo ha stabilito con una nuova ordinanza il presidente Michele Emiliano.  “Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19, si dispone: Con decorrenza dal 3 giugno 2020, tutte le persone fisiche che si spostino, si trasferiscano o facciano ingresso, in Puglia, da altre regioni o dall’estero, con mezzi di trasporto pubblici o privati devono segnalare lo spostamento, il trasferimento o l’ingresso mediante compilazione del modello di auto-segnalazione disponibile sul sito istituzionale della Regione Puglia. Devono dichiarare il luogo di provenienza ed il comune in cui soggiornano; conservare per un periodo di trenta giorni l’elenco dei luoghi visitati e delle persone incontrate durante il soggiorno. Emiliano invita  di scaricare l’app “IMMUNI”.

È esclusa l’applicabilità della misura agli spostamenti per esigenze lavorative, per motivi di salute, per ragioni di assoluta urgenza, nonché al transito e trasporto merci e a tutta la filiera produttiva da e per la Puglia.

 

 

Non Solo Pane

1 Commento

  1. Mia moglie ed io siamo inchiodati in Grecia da tre mesi, dopo il 15 giugno possiamo prendere la nave per Brindisi e vogliamo andare direttamente in Sicilia, dove abbiamo la residenza. Abbiamo bisogno dell’autosegnalazione? Se si qui in Grecia non riusciamo a scaricare il modulo AIUTO! Per favore

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*