Donna uccisa da un colpo di pistola, scarcerato il marito

BRINDISI- Donna uccisa da un colpo di pistola, scarcerato il marito. E’ tornato in libertà Francesco Semeraro arrestato venerdì scorso dopo che un proiettile, partito da una pistola legalmente detenuta che lui stesso stava maneggiando, ha colpito ed ucciso accidentalmente la moglie, Giovanna De Pasquale. La tragedia si è consumata nella casa della coppia , in contrada Malandrino ad Ostuni. Sin da subito è stata chiara la dinamica dell’incidente, una fatalità per la quale l’uomo non si da pace. Lunedì scorso l’interrogatorio di garanzia in carcere a Brindisi. Semeraro, assistito dall’avvocato Antonio Napoli,  ha risposto alle domande del gip Maurizio Saso, ricostruendo l’accaduto. Quella sera in casa c’erano una decina di persone, tra queste anche i quattro figli della coppia. Tutti hanno assistito alla tragedia. Semeraro stava mostrando la pistola, legalmente detenuta, quando è partito un colpo che lo ha ferito ad una mano per poi colpire la moglie che era dinnanzi prima alla spalla e poi al torace. Inutili i soccorsi, la donna è morta agonizzante. Da quel giorno Semeraro non si da pace, è disperato. Un tragico incidente per il quale ora è accusato di omicidio colposo e cattiva custodia dell’arma. Il gip ha ritenuto che non vi fossero i presupposti per le esigenze cautelari ed ha firmato la scarcerazione.

BrindisiOggi

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*