Droga ed armi in casa , in manette 27enne brindisino

BRINDISI – Droga ed armi  in casa, in manette un 27enne brindisino. Si tratta di Silvio Mura,  l’uomo è stato  ristretto agli arresti domiciliari perché trovato in  possesso di marijuana e di tutto l’occorrente utile al confezionamento delle dosi oltre ad un revolver.

L’arresto è stato eseguito dalla squadra mobile di Brindisi che durante una perquisizione domiciliare hanno rinvenuto:  : tre involucri di pellicola trasparente contenenti sostanza (risultata poi marijuana), il primo sacchetto di 245 grammi, il secondo di 101 grammi ed il terzo di 40 grammi; un contenitore in plastica per alimenti trasparente al cui interno vi erano 14,7 grammi di marijuana; due bilancini elettronici di precisione e tutto il necessario per il taglio ed il confezionamento delle dosi della droga (forbici, taglierino con la lama annerita, trita erba in metallo, buste di cellophane con ritagli di forma circolare e un rotolo di nastro isolante). Nell’armadio della sua camera da letto  poi è stato rivenuto e sequestrato: revolver modello Pyton, una pistola modificata  con cartucce pronta all’uso, nel tamburo  vi erano 6 cartucce di cui 5 calibro 38 special e un calibro 38 magnum; sempre nell’armadio sono state trovate anche quattro fascette autobloccanti in plastica nera, un paio di occhiali da sole scuri e un capello. Sugli oggetti trovati in casa di Mura saranno operate delle analisi approfondite di natura tecnico – scientifica per valutarne l’effettiva potenzialità offensiva.

Queste attività di contrasto sono diventate, ormai, una priorità del Ministro dell’Interno e sono un chiodo fisso per il Capo della Polizia. Per arginare il fenomeno, nel territorio brindisino, diverse sono le iniziative di contrasto attuate secondo le direttive impartite in merito dal Questore Maurizio Masciopinto.

Alberta Esposito

 

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*