Droga e ragazzi, Giorgia Bentusiglio torna dagli studenti del Giorgi per raccontare quella maledetta notte in cui prese l’ecstasy

BRINDISI-  Dagli studenti del Giorgi di Brindisi torna Giorgia Benusiglio, raccolta di quello che gli è accaduto di quello pastiglia di ecstasy che le stava togliendo via la vita. Una testimonianza dura, forte quella di Giorgia. L’iniziativa voluta dalla preside Maria Luisa Sardelli rientra nell’ambito del progetto “Il Giorgi incontra”. L’evento si svolgerà mercoledì 16 gennaio, alle 9:30. Nell’occasione Giorgia Benusiglio parlerà  anche del film di prossima uscita “La mia seconda vita”, ispirato alla terribile esperienza da lei vissuta per l’assunzione di ecstasy.

Durante l’incontro nello specifico si parlerà di droga, ma non di tossicodipendenza, che è una condizione estrema e marginale, bensì del fenomeno più diffuso, e quindi socialmente molto più allarmante, che è l’assunzione occasionale. L’evento, infatti mira a rendere i giovani consapevoli di correre dei pericoli seri, che in un attimo potrebbero rovinarsi la vita, o distruggere quella di qualcun altro.

All’incontro interverrà il Col. Pierpaolo Manno, Comandante Prov.le della Guardia di Finanza di Brindisi.

BrindisiOggi

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*