Emiliano vince in Puglia ma nella provincia di Brindisi il più votato è Raffaele Fitto

Poseidone articolo

BRINDISI- Emiliano vince in Puglia ma nella provincia di Brindisi il più votato è Raffaele Fitto. Michele Emiliano, per il centro sinistra,  viene riconfermato presidente della regione Puglia con il 46,84 per cento ma nella provincia di Brindisi ottiene il 40,62 per cento mentre Fitto, centro destra,  il 43,54 per cento. Il distacco si fa più netto nella Brindisi dove Fitto ottiene il 44,71 per cento mentre Emiliano il 30,53 per cento. Brindisi città governata dal centrosinistra risponde così all’ultimo appello di Emiliano che solo qualche sera fa a chiusura della sua campagna elettorale in una piazza Vittoria semi deserta diceva “Io per Brindisi mi ammazzerei”. Ora il risultato è un dato politico sul quale riflettere. Il sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi, ieri sera ha commentato il risultato elettorale dicendo: “I pugliesi hanno  scelto di andare avanti, indietro non si torna. E’ una grandissima soddisfazione. Questo significa dare continuità al centro sinistra. Ora con  il rapporto che abbiamo con il governatore ci sarà una presenza maggiore del territorio di Brindisi”.

BrindisiOggi

ITS LOGISTICA

3 Commenti

  1. Il governatore Emiliano deve capire che, il risultato nella provincia e sopratutto in città, ha fatto capire che deve essere MOLTO più presente sul nostro territorio. Il mondo dell’imprenditoria brindsina, la Sanità, il porto, etc etc hanno bisogno di investimenti importanti. Tra non molto la politica si troverà ad affrontare i problemi dei dipendenti delle aziende che, come nel caso delle ditte che lavorano per Enel, si troveranno a vivere un periodo di GRANDI preoccupazioni legate al rischio di perdita del proprio posto di lavoro. A queste persone bisogna dare una risposta e una soluzione al problema. Questo lo si può fare solo con l’impegno del Governatore della Regione che deve incontrare il Governo e trovare una soluzione immediata e a lungo termine. Naturalmente se dopo sul territorio non si fanno investimenti facendo arrivare i privati a investire sulla città, il problema si risolverà solo momentaneamente. Sarebbe anche ora di rivalutare la costa brindisina creando strutture ricettive, alberghi e tutto ciò che serve per far diventare la nostra città una meta turistica.

  2. Non parole ma fatti. Porto,polo energetico ed aeronautico11,chimica e farmaceutica,agricoltura con spettacolari vigneti.Perchè non fate qualcosa di serio? Ho 2 figli ingegneri e lavorano al nord

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*