Fase2, Prefettura ed enti a lavoro per la ripresa economica

Poseidone articolo

BRINDISI- Prefetto ha presieduto, nella giornata di ieri, in videoconferenza, una riunione per delineare, in linea con la recente direttiva del Ministero dell’Interno del 10 aprile scorso,un quadro  sull’attività di monitoraggio del disagio sociale ed economico.

All’incontro hanno preso parte  il Sindaco di Brindisi, il Direttore del Dipartimento Sviluppo Economico, Innovazione, Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Puglia, il Presidente della Camera di Commercio, il Direttore dell’Inps,i rappresentanti delle associazioni datoriali dei settori industriale ed artigianale, della distribuzione al dettaglio della piccola e media impresa, del comparto turistico-alberghiero, della ristorazione e della filiera agroalimentare.

Scopo dell’incontro è quello di analizzare, in prospettiva dell’auspicata ripresa del sistema economico e con il coinvolgimento  di tutti gli attori istituzionali, ogni possibile criticità nel tessuto sociale ed economico.

Molti sono stati gli spunti propositivi offerti dai partecipanti che hanno illustrato le principali problematiche che connotano i singoli comparti produttivi.

Sono state affrontate varie questioni, tra le quali, in particolare,  quella della necessità di liquidità per le imprese, nonché di  forme di sostegno al reddito e dell’occupazione a fronte di indicatori economici che denotano la sofferenza del sistema economico-produttivo in questa fase.

Particolare attenzione è stata dedicata anche alla eventuale  ripresa in sicurezza delle attività industriali e commerciali, nell’ottica di assicurare la tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori dal possibile contagio e di  garantire la salubrità degli ambienti di lavoro.

Seguiranno altri momenti  di confronto e di dialogo, al fine di poter affrontare , attraverso una collaborazione corale e fattiva, una  disamina compiuta dei singoli settori produttivi comprese le relative criticità.

BrindisiOggi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*