Foggia-Brindisi si gioca a porte aperte, ma vietata la trasferta agli ospiti

FOGGIA- Il derby Foggia- Brindisi si svolgerà a porte aperte, ma vietata la trasferta per i brindisini. La III sezione della Corte di Giustizia Federale ha accolto il ricorso dell’Acd Foggia Calcio contro l’obbligo di disputare una gara a porte chiuse. La decisione del Giudice sportivo si riferiva al comportamento di alcuni sostenitori rossoneri che durante la gara di sabato scorso a Pozzuoli avevano lanciato oggetti contro un assistente di linea. La sanzione  è stata trasformata in una multa di ottomila euro con diffida.

Il derby tra Foggia e Brindisi si svolgerà quindi regolarmente a porte aperte per la soddisfazione della dirigenza e dei tifosi foggiani, che potranno sostenere gli undici del tecnico Pasquale Padalino e assistere a un classico del calcio pugliese.  Lo stesso non può dirsi per i brindisini per i quali è invece disposto il divieto di trasferta. La Prefettura di Foggia ha infatti deciso di vietare la vendita dei biglietti ai residenti nella provincia di Brindisi, con chiusura del settore ospiti dell’impianto sportivo di viale Ofanto, accogliendo la segnalazione del Comitato di analisi per la sicurezza delle manifestazioni sportive che ha attribuito all’incontro un alto profilo di rischio.

Brindisioggi

ITS LOGISTICA

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*