Giornale nazionale degli alberi: la Forestale festeggia con gli studenti del Comprensivo Sant’Elia

BRINDISI – Due giornate speciali, quelle del 20 e 21 novembre, per l’I.C. Sant’Elia Commenda, due momenti importanti di un percorso, Piccoli passi…sostenibili, che ha un traguardo preciso: formare giovani cittadini consapevoli, rispettosi dell’ambiente e pronti a dare il loro contributo per migliorare il mondo che li circonda.

Proprio la salvaguardia dell’ambiente è tra i 17 obiettivi dell’Agenda 2030, il documento siglato dalle Nazioni Unite per costruire società eque, sostenibili e prospere, che è posto al centro del curricolo dell’I.C. Sant’Elia-Commenda. Tante le azioni, programmate in un’ottica trasversale e multidimensionale, volte a migliorare competenze e stili di vita degli studenti e diffondere modelli virtuosi di produzione e consumo sostenibile.

Entrambe le giornate del 20 e 21 sono state organizzate con la collaborazione dei Carabinieri Forestali di Brindisi, entrati lo scorso anno nella Rete “Qualamano”, il protocollo d’intesa nato per volontà della prof.ssa Lucia Portolano, Dirigente del Comprensivo, fortemente convinta che la scuola vincente sia quella al centro del tessuto sociale.

Martedì 20 ci sarà un primo momento formativo con l’intervento del Maggiore Alessandro D’Alessandro. Il maggiore sarà ospite alle 9.00 del plesso di Via Mantegna 23. Ad ascoltarlo, nell’aula Magna “S. Pertini”, tutti i ragazzi della Scuola Secondaria di I grado. Alle 11.30 D’Alessandro si sposterà nel plesso Leonardo Da Vinci per incontrare gli alunni della Scuola Primaria.

Il rappresentante del gruppo dei CC Forestali introdurrà i giovani ascoltatori alla Giornata Nazionale degli Alberi, istituita dalla legge n.10 del 14 gennaio 2013al fine di perseguire, attraverso la valorizzazione dell’ambiente e del patrimonio arboreo e boschivo,  l’attuazione del Protocollo di Kyoto, la politica di riduzione delle emissioni di gas nocivi, la protezione del suolo, il miglioramento della qualità dell’aria e la vivibilità degli insediamenti urbani.

Partendo dalle immagini delle devastazioni causate dalle alluvioni che hanno colpito la nostra penisola da nord a sud alcuni giorni fa, D’Alessandro parlerà agli alunni dell’importanza degli alberi e delle loro  funzioni indispensabili alla proliferazione della vita, dall’assorbimento dell’anidride carbonica e rilascio di ossigeno, alla prevenzione del dissesto idrogeologico, alla protezione della biodiversità.

Mercoledì  21 dalla teoria si passerà alla pratica. Alle ore 9.00 nel giardino del plesso Leonardo da Vinci si procederà con la messa a dimora di alcune piante donate dalla ARIF, l’ente tecnico-operativo preposto all’attuazione degli interventi in ambito forestale ed irriguo, attraverso attività e servizi finalizzati al sostegno dell’agricoltura e alla tutela del patrimonio boschivo.

La cerimonia si aprirà con l’esecuzione dell’inno di Mameli eseguito dal coro della Scuola Secondaria e con i saluti del Dirigente scolastico. A seguire gli interventi delle autorità presenti, del comandante del gruppo CC Forestale, Colonnello Ruggiero Capone, del responsabile provinciale ARIF Antonio Del Prete. Seguirà la benedizione delle piantine da parte dell’Arcivescovo vicario e infine la piantumazione delle stesse a cura dei ragazzi delle quarte e quinte classi della Scuola Primaria coadiuvati dai membri dell’ARIF. La cerimonia sarà moderata dalla giornalista Lucia Portolano.

L’albero è il simbolo della natura che per primo ci parla di radicamento, appartenenza al territorio, un simbolo di valori preziosi e condivisi dalla comunità.

Ancor più, dunque, mettere a dimora un nuovo albero rappresenterà per i piccoli alunni un gesto concreto di vita e di speranza.

BrindisiOggi

 

 

ITS LOGISTICA

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*