Happy Casa Brindisi senza freni, vince ancora ed espugna Bologna

Poseidone articolo
BRINDISI- Si allunga la striscia vincente della Happy Casa Brindisi, che in questa settima giornata di campionato di Lega Basket serie A, espugna il campo della Virtus Bologna vincendo per (88-98).
Una partita che Brindisi ha condotto con piglio e pochi sbandamenti già a partire dal secondo quarto quando con un break di nove punti ha iniziato a scavare un primo divario (30-39, con un parziale di 0-10), nel punteggio della gara.
A poco è valsa la sempre fantastica anarchia creativa di Milos Teodosic, che in punta per Bologna ha dispensato ancora una volta pillole di fantasia e  giocate di fascino d’altri tempi, a rubare la scena al fenomenale giocatore serbo è stato Darius Thompson che ha giocato forse una delle sue partite più belle da quando veste la maglia della Happy Casa, vero leader emotivo in questo contesto, Thompson ha organizzato e concluso il gioco, rallentando e accelerando i ritmi, prendendo sulle sue spalle con una lodevole presa di coraggio le sorti della gara quando la Virtus in ripresa ha ridotto lo svantaggio da un deficit di 19 punti a solo un possesso.
Un record vincente quello di Brindisi che loda ancora una volta se ce ne fosse bisogno l’operato di Coach Vitucci e le scelte effettuate sul mercato in fase di composizione del team, che oggi sembra aver trovato sul campo da gioco la corretta sintonia tecnica insieme all’interpretazione perfetta delle peculiarità dei giocatori.
Insomma Brindisi al momento gioca in alcuni momenti con un flusso naturale di eleganza e padronanza che trasportato in ambito musicale potrebbe ricordare il fluire soul del quarto movimento del concerto di Colonia di Keith Jarrett, una costruzione elegante e fantasiosa nella quale mai deve venire a mancare la solidità delle basi fondamentali dell’esecuzione del gioco.
Una lunga strada aspetta i giocatori di Coach Vitucci in questo campionato orfano della vita e dei respiri del pubblico, ma la luce che abbaglia questo momentaneo primo posto in classifica, ora, illumina la città intera.
Virtus Bologna: Adams 14, Weems 14, Pajola 7, Ricci 11, Gamble 6, Teodosic 20, Hunter 6, Tessitori 6, Alebegovic 2, Nikolic 2.
Allenatore: A. Djordjevic
Happy Casa Brindisi: Harrison 20, Willis 14, Thompson 25, Bell 7, Perkins 9, Gaspardo 8, Krubally 4, Zanelli 3, Udom 6, Visconti 2.
Allenatore: F. Vitucci
Amedeo Confessore

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*