I ragazzi di Cinè rinunciano al contributo comunale per aiutare i commercianti di San Vito

Poseidone articolo

SAN VITO DEI NORMANNI – Avevano organizzato una rassegna cinematografica in estate, ma rinunciano al contributo comunale  per sostenere i commercianti in difficoltà  in vista del Natale. Accade a San Vito dei Normanni dove le ragazze e i ragazzi di Cinè della casa di produzione Cattive produzioni hanno scritto alla sindaca Silvana Errico per rinunciare formalmente al contributo di 500 euro che avevano ottenuto per l’organizzazione di una rassegna che si era tenuta questa estate. Rinunciano a questi soldi, nonostante necessari per la loro attività, lo fanno affinchè questi possano essere utilizzati a sostenere il commercio cittadino.

“ Mi sento fortunato – scrive su Facebook Marco Mingolla, di Cattive produzioni –  Nonostante la cattiva annata, non senza difficoltà, noi di Cattive produzioni siamo riusciti a sopravvivere. Qualcuno del mio paese, invece, non ce l’ha fatta. Qualcuno sta stringendo i denti.  Ho scritto al Sindaco  Silvana Errico stamattina, rinunciando formalmente – a nome di tutti i ragazzi e le ragazze di Cinè – al contributo di 500euro che ci spetta in base alla determina 539 del 24/07/2020 per aver organizzato quest’estate la terza edizione della rassegna.  Lo scrivo qui perché mi piacerebbe che prendessimo pubblicamente un impegno: vorremmo che questo piccolissimo contributo fosse utilizzato immediatamente a sostegno degli esercizi commerciali in difficoltà della nostra città, in vista del Natale.  San Vito, in questi anni, ci ha donato un affetto indimenticabile, partecipando copiosamente alla nostra manifestazione. E quindi grazie. Stiamo insieme. Ce la faremo”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*