Il bimbo di 3 mesi è morto per meningite, era stato vaccinato la scorsa settimana

BRINDISI- E’ morto per una meningite fulminante il piccolo di 3 mesi ricoverato ieri nel reparto di neonatologia dell’ospedale Perrino di Brindisi. Lo dice il referto sulle analisi del sangue effettuate dal laboratorio del Policlinico di Bari. Non ci sarebbero dubbi. Anche se domani verrà effettuata l’autopsia così come richiesto dal primario del reparto del nosocomio brindisino.

Una strana coincidenza se si considera che la scorsa settimana il bambino , figlio di una coppia di Francavilla Fontana, era stato sottoposto al vaccino proprio della meningite.

“Non ci sono correlazioni tra i due eventi- chiarisce il direttore sanitario dell’ospedale Perrino di Brindisi Angelo Greco- Così dicono da Bari. Si è trattato di una coincidenza. Probabilmente l’infezione covava già da tempo”.

Intanto la famiglia è stata informata dei risultati e comincerà subito la profilassi per evitare che chiunque sia stato a contatto con il piccolo possa aver contratto l’infezione.

Il bambino era stato ricoverato ieri presso l’ospedale di Francavilla Fontana, con febbre alta e difficoltà respiratorie, poi all’aggravarsi delle sue condizioni era stato trasferito al Perrino di Brindisi dove poche ore dopo era deceduto. I medici hanno fatto il possibile per salvarlo ma tutto è stato inutile. Ora però vogliono vederci chiaro, senza dubbio l’autopsia fornirà qualche dettaglio in più . Di certo è che il piccolo era affetto da meningite.

Lucia Pezzuto

 

103 Commenti

  1. Ciao sono molto amareggiato continuano a morire anime innocenti ma sembra che è il destino ma io non ci credo conosco il dolore e questo è insuperabile dio lo ha voluto con sé o siamo succubi di un sistema disattento e pieno di gente che non sa quello che fa però sono li . Non saremo noi a giudicare ma dio c’è

      • vero……intanto il 21 marzo, a Roma..comperato oggi il biglietto del treno. Basta !!!! per la libertà di decisione, sacrosanta!!!!!

      • Ma non la smettete che siete ridicoli..?
        Se hanno detto che non c’è correlazione,non c’è correlazione punto.
        Non siete un branco di eletti che riesce a scoprire i sotterfugi dei medici cattivi. Non c’è nessun interesse sotto il commercio dei vaccini,è solo che siamo una civiltà evoluta e abbiamo questa grande scoperta dalla nostra. Se li hanno resi obbligatori è per colpa dei pecoroni ignoranti come voi, che andate a credere alle balle complottiste. Svegliatevi un attimino

        • Ti sei mai chiesto del perché i medici contrari ai vaccini vengono radiati dall’albo e non possono più lavorare? Dov’è la libertà di espressione garantita dalla Costituzione? Perché ancora i dati dell’AIFA relative agi effetti negativi relativi ai morti e ai danneggiati dai vaccini vengono occultati ed è stato possibile averli solo tramite un’azione del tribunale? PERCHE’?

        • Che non ci sia interesse dietro al mercato dei vaccini, é una cagata pazzesca, per il resto, una settimana é poco, quindi probabilmente –
          probabilmente- non c’é nesso diretto, ma se aveva già contratto la malattia, il vaccino ha potrebbe aver peggiorato le cose.

    • Per me, Siamo soltanto vittime della vita… che prevede anche la morte per ogni essere vivente secondo leggi naturali, universali, distaccate dai meccanismi di pensiero che ci siamo creati nei secoli quando già gli equilibri erano gli stessi che ancora oggi rifiutiamo!!! Non annullerEmo mai la mortalità nei BambiNi e nei giovani… questo non vuol dire che non sia giusto provarci.. Ma bisognerebbe acquisire maggiore consapevolezza, così da poter gestire meglio il dolorè quando alcuni sono chiamati ad altra vita abbandonando la rabbia

    • non ho capito il ragionamento, dio l’ha voluto con se ma pero il sistema è disattento.. quindi il sistema dovrebbe essere piu decisionale di dio?

  2. Caro Antonio, io sono un sanitario e noi sappiamo bene ció che facciamo! Semplicemente a volte non si puó strappare tutti alla morte, si tenta il tutto per tutto ma non è detto si vinca se si è bravi o si perda se non lo si è. Poi puoi tranquillamente affidarti al tuo dio. Noi il nostro al 1000% lo faremo sempre e comunque. E non fate propaganta sciocca sui vaccini. Vanno fatti!!!!

    • Se sapete ciò che fate, perchè fate firmare la liberatoria prima di agire? Se siete così esperti in materia, assumetevi la responsabilità di ciò che in scienza e coscienza fate. troppo facile lanciare il sasso e ritirare la mano, troppo comodo dire che già covava la malattia, che ci sono eventi imprevedibili, che gli asini volano, troppo bello fare 6 vaccini quando per legge l’obbligo è di soli 4 a cui si può obiettare. troppo facile far paura senza mostrare un solo studio indipendente (parola chiave)!!! fa specie altresì sentire di anziani che muoiono di influenza dopo aver fatto il vaccino e negare ogni correlazione con professoroni che subito rassicurano che va tutto bene. Sembra la storia dell’industria del tabacco che ha fatto di tutto per negare il nesso col tumore al polmone per non risarcire il danno e continuare a far soldi. Ognuno faccia come crede, ma lasciare al genitore la responsabilità di ciò che altri vogliono così ostinatamente fare e poi abbandonarlo se qualcosa va storto perchè nessuno del mondo assoggettato all’industria ammetterà MAI che possa esistere qualche nesso, è davvero troppo troppo comodo oltre che non etico.

      • Per una questione legale: sa gli azzeccagarbugli hanno trovato la gallina dalle uova d’oro nell’intentare richieste di risarcimento ai danni dello stato.

        • Si, gli azzeccagarbugli però sono chiamati ad azzeccare garbugli perchè lo Stato costruisce castelli sugli specchi pur di non riconoscere danni lampanti, prima con commisioni mediche, che sono come il prefetto quando si fa ricorso contro i verbali di contravvenzione, poi i poveri genitori non hanno altro a disposizione che cominciare un lungo e costoso iter giudiziario erto e pieno di incertezze legate al giudice o al perito CTU che (anch’esso) si arrampicherà sugli specchi per offuscare la scomoda lampante verità… E’ giustizia?

        • Il consenso informato è istituito per legge, per tenere al corrente i paz. dei rischi che corrono, anche le operazioni più banali iniezioni, vaccini, esami diagnostici, interventi chirurgici anche non complessi, possono avere i loro rischi anche mortali, quindi la legge non ammette ignoranza, se il paz. firma accetta i rischi altrimenti può semplicemente rifiutare….

      • La “liberatoria” è un anamnesi con consenso informato, Il genitore firma per dichiarare che è stato informato e affianco alla sua firma viene apposta la firma del medico e dell’assistente sanitario che effettua le vaccinazioni. QUesto aaccade generalmente. Il fatto che gli operatori che vaccinanon non si assumano le proprie responsabilità è una falsità. Un adagio utilizzato e diffuso dagli antivax… non farti fregare!

        • … Sei convinto di quello che affermi o stai giocando con la semantica?
          Prova a non firmare e vedrai che la tua tesi si smentisce da sola.

      • é facile parlare per te…io per un vaccino non fatto contro la meningite ho perso mia figlia.Non sentitevi medici se non lo siete.se fosse capitato a voi..( mi auguro mai)la pensereste in maniera diversa

        • Perché il medico non firma il suo foglio di responsabilità e si prende i rischi su quanto asserisce essere una cosa necessaria e senza rischi? perché sa benissimo che di rischi ce ne sono tanti, troppo comodo far firmare il Consenso Informato….informato i cosa? non ti dicono un accidente, non spiegano pro e contro, non dicono cosa può accadere realmente al proprio figlio, parlano di rischi sommari come febbre arrossamenti, sonnolenza e sintomi simili, ma non dicono tutta la verità….poi se per fatalità c’è il problema vero, loro , i medici hanno la coscienza apposto…io ho fatto firmare il Consenso Informato….

        • Come ti do ragione.Il a mia figlia più grande non ho boluto farlo e a 18 mesi solo un miracolo me l’ha salvato da una menongite fulminante.I 2 poccoli hanno fatto tutti i vacvini possibili

      • Carissimo , se prima di giudicare tu sapessi che il vaccino del meningococco C inizia a 12 mesi e un giorno… Capiresti che questo povero bambino è morto per aver preso la meningite da dei DELINQUENTI che nn si vaccinano come te!!!!!!!

      • Infatti tu puoi vaccinare tutta la tua famiglia, compreso te nessuno te lo impedisce, ma lascia che ognuno prenda le decisioni per i suoi cari, Sono pienamente convinto, i vaccini fanno più bene alle case farmaceutiche, che hai bambini.

      • Ma cosa c’entra la liberatoria si firma per qualsiasi intervento questo non significa che siano tutti mortali ti fanno firmare anche se vai a toglierti l’appendicite le adenoidi le tonsille eccetera eccetera

    • Forse tu Denis, fai parte di quella categoria di medici che fa questo lavoro con passione, ma sappiamo, e sai bene che non tutti sono così….lavoro pure io nel sanitario e vedo grandi differenze e grandi interessi…..io non credo sia una coincidenza, prima di certi vaccini sarebbe d’obbligo accertarsi che le condizioni cliniche dei riceventi sia tale da garantire che non ci siano rischi, perché di rischi ce ne sono tanti….

      • Esatto!!! Bravissimo!!!!Governo fa firmare la liberatoria innanzitutto per non pagare i danni dopo se andrà qualcosa di storto!!! Parlate con i genitori veri con i bimbi veri danneggiati …cosa hanno risposto a loro i “veri” dottori del ministero di salute!!!Quelli che lo fanno non hanno la vergogna…perciò inutile a dirlo…È un reato tutto questo…parlano dei vittimismo dai virus…e di danno del vaccino mai sentito parlare…e quelli che parlano – complottisti…
        Coincidenze…ma non sono troppi??? La verità può essere una…Nei paesi dove non esiste l’obbligo non esistono neanche epidemie! Nei paesi dove esistono le materie prime queli che guidono paese svendono le resorse naturale per arricchirsi…in Italia invece a causa della mancanza di tali svendono la salute dei propri figli…

    • I medici sanno benissimo che se un bambino ha in corso un’infezione come anche un’influenza, fare il vacino diventa pericolosissimo perchè a molti bambini ha creato LEUCEMIA , altri MENINGITE ….eccPurtroppo l’incubazione di un virus non è avvisabile così a nudo, quindi prima di vaccinare si devono fare accurati esami di sangue x eventuali virus allergie !!!

      Non può uno stato decidere sulla vita di un bambino senza dare assoluta garanzia, come vogliono obbligare il vaccino asserendo che è salutare, DEVONO allora dare garanzia facendo tutti i test.
      Tutti quei bimbi piccoli colpiti da LEUCEMIA, non hanno mai avuto la conferma da cosa sia dovuto.

    • Fatti a te stesso! Stai violando gli accordi della Geneva, Helsinki, Nuremberg ed altri e SENZA PIENO CONSENSO dopo tutti i fatti sono relevati scritti e diocumentati siete definiti nella categorie del CRIMINE CONTRO UMANITA’ e parliamoci chiaro, siccome la CORTA UE ha deciso che i relazioni dei effetti aversi sono sufficiente come condanno dei vaccini > omocidio premeditao e colposa sia per l’ignoranza e mancanza della professionalità o senza.

    • allora cortesemente firmatelo voi il foglio delle responsabilità e non i genitori se siete così convinti….questa non è propaganda sciocca qui si tratta dei NOSTRI FIGLI e io non intendo giocare con la loro vita!più controlli sui vaccini…dateci delle certezze…e di certo facendoci firmare il foglio per lavarvene le mani NON LO FATE!

    • Io da piccola ho tutte le malattie possibili e immaginabili . Sono ancora e anche tutta la mia famiglia. Vi siete dimenticati che abbiamo il sistema immunitario per difenderci dalle malattie? Come mai muoiono più bambini adesso con sto maledetti vaccini!! Ci sono medici coscienziosi che dicono di evitare assolutamente di fare i vaccini. Uno a caso, il professor Berrino, epimiologo Etcc..

      • Muoiono più buoni ora di una volta??
        Ma che dice?
        Ha idea di quanti bambini sono morti di morbillo , varicella , difterite prima dei vaccini ?
        Erano vere e proprie stragi.
        E la poliomielite?
        Va bene essere contro ma almeno non sparate cavolate.
        Pur di difendere la vostra ” causa ” siete disposti anche a stravolgere la verità è riscrivere il passato.
        RIDICOLI

        • ma che stai dicendo! prima del vaccino del morbillo non moriva nessuno è arrivato come tutti gli altri quando la malattia era innocua visto che le malattie si posszsono superare con un sistema immunitario forte e soprattutto con uno stile di vita sano,la varicella che problema dà? l’abbiamo sempre fatta senza problemi da piccoli,ci mettevano insieme per prendercela e diventare immuni,i vaccini non danno immunità e si diventa untori ovvero distributori del virus

    • Se lei parla così e scrive queste sciocchezze o è in mala fede o non ha approfondito l’argomento e non è a conoscenza degli studi che correlano i danni ai vaccini e non è a conoscenza di quanto sostengono i medici onesti e non schiavi del sistema, secondo cui i vaccini in quanto farmaci, hanno bisogno di una diagnosi e di analisi ben precise per essere somministrati, secondo cui i vaccini spesso non immunizzano, secondo cui i bambini vaccinati sono più malati dei nn vaccinati…allarghi la sua mente e non si fermi ad ascoltare le balle che ci dicono in televisione….lo faccia per i suoi figli, se ne ha o ne avrà, lo faccia per i suoi nipoti, se ne hao ne avrà, lo faccia per tutti i bambini, e forse in futuro non solo per i bambini, perchè lei in quanto operatore sanitario può sapere bene come stanno le cose…non si fermi a quello che dice la tv…..ci sono tantissimi studi che parlano chiaro

  3. La prima dose di vaccino non è protettiva. E poi bisognerebbe conoscere l’agente eziologico… potrebbe anche essere uno streptococco di gruppo B (per cui non esiste un vaccino) o meningite meningococcica (non inclusa nelle vaccinazioni del primo anno di vita). Non è sempre colpa di qualcuno…Esistono ancora eventi gravi, fulminanti, imprevedibili e letali… E il medico è prima di tutto un uomo, che fa tutto quello che può sulla base delle proprie conoscenze, ma non è Dio e non è in grado di fare miracoli…

  4. Troppe le coincidenze sui vaccine per essere chiamate casi ! Parlo ai medici indottrinati da multinazionali che li utilizzano come pedine per i loro guadagni !!! Smettetela di pensare con la testa degli altri ma con la coscienza ormai perduta

    • Cristina prima di fare certi commenti informati… tu sai quali vaccini vengono fatti ai bambini nel primo anno di vita? Sai come sono composti? Sai come agiscono? Sappi, per farla breve, che i vaccini somministrati al bambino per come sono fatti non possono assolutamente determinare una meningite fulminante… non esiste! Quindi forse chi deve smettere di pensare con la testa degli altri sei proprio tu! Studia!

      • Forse a doversi informare sei proprio tu Daniel…..sei poco informato e pieno delle fesserie e delle certezze che vogliono farti credere…..i vaccini non sono puliti e sicuri…..sai come agiscono, sai come si sviluppa il sistema immunitario di un bambino, sai che a 3 anni il sistema immunitario di un bambino non si è ancor formato, sai che spesso il risultato dei vaccini si vede a lungo termine…..sveglia….

    • e tu pensi con la tua testa? sai cosa sono, hai studiato medicina?^ sai come realmente agiscono i vaccini? o parli piuttosto per sentito dire??

  5. sentire ancora dai madici che i vaccini vanno fatti mi sembra assurdo! ci sono moltissime nformazioni su internet sui vaccini e molte testimonianze negative grazie a dio.
    una mia amica lavora all’ospedale Regina margherita di torino e lei stessa mi testimonia l’arrivo di molti bambini malati dopo essere stati vaccinati. un neonato con il diabete? la leucemia? il tumore? fatevele due domande!!!!!!!!

      • Molti le vivono di persona e se vuoi trovare informazioni su internet sicure certo non vai su Facebook o YouTube, ma ci sono archivi scientifici pieni di informazioni che dimostrano quanto siano rischiosi i vicini moderni considerati sicuri….peccato che chi può professare la professione medica ha spesso delle lacune in merito….non si può sparare nel mucchio e sperare che nessuno si faccia male….

      • Possono inoculare perfino il cancro tramite i vaccini! Leggete con cosa sono fatti! A parte fare i soldi le case farmaceutiche,m vogliono sfoltire la popolazione

      • Si, e vi sono migliaia di studi scientifici che lo confermano !
        Li ho in mano e li presento nella mia querela contro o collusi del ministero della sanita !

      • Certo!!!Tanti!!! Invece quando l’ho chiesto ad un medico di ASL mi ha risposto che non l’ hanno…ecco perché i poveri ignoti sono costretti a navigare sui siti delle case farmaceutiche per trovare le info…prima di decidere…invece se parli con qualche dottore – ti dicono che l’internet non è attendibile. ..ma quando gli chiedi informazioni – non ti dicono niente…a me capitato pure sentire che nei vaccini non ci sono i metalli…ma hanno studiato la chimica? La base di medicina? Non sanno che ossido di metallo è sempre un metallo comunque??? Una persona che non esercita la medicina si può ancora capire…ma sentire una roba in genere da un “dottore superstudiato” come qua scrive qualcuno….ti fa capire tutto…poi dicono sempre i medici che i dottori sono sempre le persone umane…d’accordo ! Ma è umano a obbligare le persone a fare le cure mediche anche prevenzionali??? NO!!! E lo dice anche la Santa Costituzione italiana…è Santa per forza!!! Dopo tutte queste violazioni!!!Io personalmente sto già pagando uno “sbaglio” del medico umano….mio figlio NO!!!!
        Comunque….nessuno mai detto ufficialmente che olio di palma fa male…ma ora nei supermercati è scritto “senza olio di palma”! Ma come mai? In tutta l’Europa il formaldeide è considerato cancerogeno…ma l’Italia (si vede e si sente) NON fa la parte dell’Europa…in tutta Europa il Phenoxyethanol quasi non si usa per nessun cosmesi neanche per adulti e se si usa – scrivono percentuale ( che è stato abbassato 4 volte in UE)…in Italia??? Da parte che c’è….ma non sappiamo neanche quanto! Chicco…Pampers…Huggies…CONTROLLATE!!! in Europa non lo usano perché se usato nei primi 3 anni di vita può causare l’infertilità…. Ma Italia NON fa parte dell’Europa!!! Anzi…va benissimo se diventeremo infertili – quanti soldini dopo…
        Bastano coincidenze???

  6. Secondo voi medici se il bambino non fosse stato vaccinato sarebbe ancora vivo? Sicuramente non riuscite a vedere il nesso casuale……’che tristezza!!!

  7. Coincidenza?
    I bimbi sotto i 3 anni non devono essere più vaccinati obbligatoriamente.
    Fatela finita.
    Studiate, genitori, per la salute dei vostri cuccioli e poi decidete.

  8. Una cosa è certa che questo cucciolo ora è un angelo, ma penso anche a questa povera mamma e papà…..qualsiasi sia quello che è successo loro vogliono il loro cucciolo.

  9. Contando quanti casi di memìningite ci sono ogni anno in Italia francamente parlare di coincidenza mi pare un po’ assurdo… povera creatura 🙁

  10. Ma forse nn sapete che le cause di meningite sono molteplici, virus,batteri, protozoi. Si cerca sempre un colpevole anche quando un colpevole nn cé, sembra di assistere ad una caccia alle streghe. Poi ci sono genitori che leggono una stringa su Wikipedia e pensano di essere medici

    • Una domanda ai medici che negano strenuamente correlazioni tra i vaccini e lesioni permanenti. Per quale motivo lo stato italiano ha previsto un indennizzo per danni permanenti alla salute causati da vaccinazioni e obbligatorie (http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_normativa_1556_allegato.pdf) e poi stabilito, con il Decreto Legge 273 del 6 Maggio 1994, la non obbligatorietà delle vaccinazioni pediatriche? Quale bisogno ci sarebbe stato di prevedere un indennizzo se i vaccini non provocano danni? Perchè, per contro, rendere non obbligatori i vaccini se, in mancanza del vaccino, come sostenuto da molti medici e dai mass media, si rischierebbero morti di massa? I provvedimenti legislativi sopra menzionati lasciano supporre, infatti, da un lato, che sin dal 92 lo Stato sia al corrente di lesioni permanenti associate alle vaccinazioni e, dall’altro, che la non obbligatorietà dei vaccini non comporti conseguenze che possano essere considerate di pubblico interesse.

  11. Il vaccino del meningococco non si fa a tre mesi ma a 15
    a tre mesi può aver fatto solo l’esavalente che con la meningite fulminante non c’entra nulla

    • Affermazioni perentorie in questo campo sono da incauti. Chi afferma con certezza é non solo incauto, ma anche disonesto ben sapendo che ci sono indagini, scientifiche e giudiziarie, in corso a tutto campo, proprio sull’esavalente.
      Tali vaccinazioni intervengono sul sistema immunitario immaturo di bimbi neonati. Del sistema immunitario conosciamo soltanto parzialmente il funzionamento, così come di tutta la fisiologia umana. Le stesse strutture ospedaliere operano in modo frammentario, di rado considerando l’individuo nella sua interezza, e si opera su esseri umani proprio come si interviene sulle macchine.
      Consiglierei a lor signori di farsi qualche bel tour all’interno di qualche reparto di oncoematologia e provare ad ostentare altrettanta sicurezza dinanzi a malattie rare ed incurabili.
      La medicina non è una scienza esatta

      • Anche un’influenza o un semplice raffreddore di stagione avrebbe indebolito il sistema immunitario.ma andate a raccogliere le fave altrimenti studiate

        • i vaccini sono sporchi,pieni di metalli pesanti e schifezze varie e vengono iniettati ben diverso è un raffreddore,mi sa che sei te che devi studiare,se non capisci questa differenza

  12. Volevo solo precisare che secondo me è’ una grossa cazzata, il vaccino del meningococco si fa al 15 esimo mese al 3 mese si fanno altre vaccinazioni quindi non vedo cosa c entra, il bimbo avrà contratto la malattia.

    • La meningite è una malattia causata da moltissimi tipi di agenti patogeni, il meningococco è solo uno dei tanti.
      Ad ogni modo nelle 7 vaccinazioni (esavalente più Pneumococco) che fanno a 2 mesi e mezzo circa ci sono anche quella per l’Haemophilus influenzae (che può causare anche meningite) e contro il Pneumococco, per l’appunto, che oltre a causare otiti e polmoniti può causare anche meningiti. Prima di dire che si tratta di cavolate, informiamoci per favore, non facciamo l’errore che sta facendo il nostro Sistema Sanitario, facendo credere ai genitori che i vaccini siano la soluzione a tutte le malattie, perchè non lo sono e bisogna che la finiamo di fare i pecoroni.
      Decidere se vaccinare o meno è una scelta improtante, non esente da rischi anche gravi, se proprio decidiamo di sottoporre i nostri figli a queste manovre facciamolo sapendo almeno cosa comporta.

      • Parole sante…..ma la gente segue la massa senza nemmeno sapere a cosa va incontro…e poi c’è da dire che le conseguenze a volte sono evidenti a volte covano e col tempo escono fuori.
        Parlo x situazioni familiari….e non critico chi vuole vaccinare critico solamente l’ignoranza di chi risponde e offende senza sapere un ca……

  13. Purtroppo si deve leggere bene il bugiardino dei farmaci che usiamo, gli effetti collaterali gravi, ci sono quasi sempre.. Per i vacini è SEMPRE !!!

    Informarsi è l’unico strumento per essere liberi !!!

  14. Ho letto tutti i vostri commenti e penso che in un modo o nell’altro tutti abbiate ragione perché esprimete le vostre considerazioni in base alle vostre esperienze. ciò che è vero è che comunque si è restii a vaccinare perché sappiamo che andiamo incontro ad un possibile evento avverso nel momento in cui il nostro bimbo/a è perfettamente sano. Gli effetti collaterali di altri farmaci che diamo abitualmente sono maggiori di quelli dei vaccini ma l’imminenza della malattia porta a non pensarci perché pensiamo al beneficio imminente che ne deriva. Il beneficio del vaccino è invece invisibile perché non sapremo mai se abbia svolto il suo ruolo oppure anche senza di esso il bimbo/a non si sarebbe ammalato. Per questo invito tutti a non considerare l’esperienza personale ma di guardare ai numeri anche se capisco che i nostri bimbi non lo sono. I numeri dicono che in percentuale i vaccini offrono benefici di molto superiori agli effetti collaterali; beccandosi invece una malattia tipo meningite, poliomenite ma anche lo stesso molto comune morbillo i rischi di effetti infausti e letali è molto alto. Sono un genitore anch’io che sta effettuando tutti i vaccini per mio figlio e comunque sappiate che anche io vivo il momento del vaccino con ansia e preoccupazione; avete tutti la mia comprensione.

  15. 1 – Obiettivo della Medicina Preventiva è quello di proteggere i bambini dalle malattie ricorrendo a trattamenti di provata innocuità (Primum non nocere), pertanto senza sottoporli ad alcun rischio farmacologico.
    2 – La Farmacologia Moderna, ad esclusione di condizioni estreme di emergenza pubblica, non contempla farmaci che possono essere somministrati in modo generalizzato, incondizionato e indiscriminato a tutta la popolazione, cioè senza un adeguato studio della persona volto a personalizzare il trattamento e valutare correttamente il rapporto rischio/beneficio per ogni singolo ricevente.
    3 – I vaccini sono farmaci veri e propri e come tali hanno indicazioni, non indicazioni e controindicazioni, perciò possono sicuramente causare anche reazioni avverse.
    4 – Se usati adeguatamente e attentamente personalizzati, i vaccini possono essere molto utili per ridurre nel ricevente la probabilità di ammalarsi di alcune specifiche patologie infettive.
    5 – La Legge italiana attuale impone 4 vaccinazioni pediatriche obbligatorie (antidifterica, antitetanica, antipoliomielitica e antiepatitica B), ma la prassi quotidiana ne somministra 7 senza spiegazione e possibilità di appello.
    6 – Nelle attuali condizioni socio-sanitarie del nostro Paese, non sembra essere assolutamente né necessario né urgente ricorrere alle vaccinazioni di massa con 7 vaccini contemporanei nei primissimi mesi di vita, quando il sistema immunitario è totalmente immaturo e quindi facilmente squilibrabile. Infatti, la quasi totalità dei Paesi dell’Europa Occidentale non impone alcuna vaccinazione, ma si limita a formulare delle raccomandazioni: dei 29 Paesi dell’Unione Europea (i 27 dell’UE più Norvegia e Islanda), 17 non hanno alcuna vaccinazione obbligatoria (quasi tutti i Paesi dell’Europa Occidentale più Estonia e Lituania); tra i Paesi dell’Europa Occidentale, hanno vaccinazioni obbligatorie solo Italia e Grecia (con 4 vaccini) e Francia (con 3 vaccini).
    7 – Oggi i bambini sono immunologicamente più deboli dei coetanei di qualche decennio fa per molteplici motivi: maggior numero di fattori di malattia o di non-salute nei genitori; alimentazione nutrizionalmente più povera e squilibrata; ambiente più inquinato; più facile ricorso a trattamenti farmacologici sia nella madre durante gravidanza, parto e/o allattamento, sia nel neonato; maggior incidenza di parti cesarei, ecc.
    8 – La letteratura scientifica attuale conferma l’evidenza clinica che quanto maggiore è il numero dei vaccini somministrati contemporaneamente e quanto più è piccolo e/o nato prematuramente il bambino, tanto maggiori sono i rischi di reazioni avverse.
    9 – Le attuali conoscenze di immunologia non considerano razionale la somministrazione parenterale contemporanea di 7 antigeni vaccinali ad un neonato di pochi mesi di vita, anche perché in Natura, indipendentemente dal grado di contagio, non si manifestano mai simultaneamente 7 patologie infettive e ciò significa che l’organismo non è fisiologicamente idoneo a gestire una tale evenienza.
    10 – Se esistono vaccini pediatrici multipli, non capiamo perché non debbano essere commercializzati anche i medesimi vaccini singoli; infatti, ad esempio, non è chiaro perché una donna, che prima di una eventuale futura gravidanza desideri vaccinarsi contro la rosolia, debba essere obbligata ad inocularsi anche i vaccini contro il morbillo e la parotite (vaccino MPR).
    11 – Nella letteratura scientifica, soprattutto negli USA, esiste attualmente una accesa discussione sia sul rapporto rischio/beneficio del vaccino trivalente MPR (contro Morbillo-Parotite-Rosolia) a virus vivi attenuati, sia sull’utilità e sull’efficacia del vaccino anti-HPV (contro il Papillomavirus Umano).
    12 – Quest’ultimo è stato commercializzato molto prima che fossero disponibili dati certi sulla sua capacità di ridurre il rischio di tumore della cervice uterina e a tutt’oggi sono disponibili solo estrapolazioni statistiche sulla reale capacità di prevenzione tumorale da parte del vaccino anti-HPV (in ogni caso, sappiamo che può potenzialmente proteggere solo verso 2 dei 13 genotipi virali ad alto rischio oncologico); inoltre, mancano totalmente dei dati longitudinali di farmacovigilanza attiva sul suo reale rapporto rischio/beneficio dopo somministrazione in bambine di 11-12 anni d’età (per tale motivo in alcuni Paesi il vaccino è stato ritirato per precauzione e in Francia, Spagna e Italia centinaia di medici hanno firmato una petizione per sospenderne l’inoculazione).
    13 – Recentemente, il vaccino antinfluenzale viene consigliato anche nei bambini sotto l’anno di età, ma è noto che le prove scientifiche che avvalorano la sua efficacia e il suo rapporto rischio/beneficio sono estremamente scarse, deboli e discutibili, sia per la vaccinazione pediatrica che per quella dell’adulto.
    14 – I bambini nati prematuri o che hanno riportato una patologia acuta nei primi mesi di vita o che sono ancora affetti da qualche patologia infettiva acuta o che l’hanno superata da poche settimane o che hanno ricevuto farmaci interferenti con il sistema immunitario (antibiotici, cortisonici e/o altri immunosoppressori) nei primi mesi di vita o che hanno subito interventi chirurgici in anestesia generale o che hanno alterazioni immunitarie o che sono figli di genitori con patologie immunitarie o metaboliche o che vivono intensi (per loro) stress psichici o che si trovano in qualsiasi altra condizione squilibrante il loro già debole e precario equilibrio immunitario, sono sicuramente a maggior rischio di danni vaccinali.
    15 – Le reazioni avverse dei vaccini non dipendono solo dalla componente antigenica di questi ultimi, ma anche dai loro componenti tossicologici (adiuvanti e conservanti) e sappiamo bene che l’innocuità a lungo termine della somministrazione parenterale in neonati di questi composti, singoli e/o variamente associati tra loro, non è sufficientemente dimostrata, mentre esistono prove scientifiche della tossicità e pericolosità isolata di alcuni di essi, sia in vitro, sia negli animali da laboratorio, sia nell’uomo. Inoltre, è noto che più è piccolo il bambino, maggiore deve essere la quota di antigene necessaria a innescare la risposta immunitaria.
    16 – Purtroppo, nel nostro Paese la pratica della segnalazione delle sospette reazioni avverse a farmaci e vaccini è poco attuata e in alcuni casi è addirittura misconosciuta o addirittura ostacolata, per cui queste segnalazioni sono fortemente sottostimate sia quantitativamente che qualitativamente.
    17 – Da molti anni giungono nel nostro Paese, rispetto altri Paesi europei, numerosi immigrati extracomunitari e questo dato suscita allarmi ingiustificati: il fenomeno migratorio, ormai consolidato da decenni in Europa, non ha mai causato la diffusione di poliomielite o difterite neanche nei Paesi europei che hanno basse coperture vaccinali, per esempio come l’Austria (circa 85% di copertura vaccinale: dati OMS e Unicef). È noto invece che gli immigrati, a causa delle precarie condizioni di vita in cui si vengono a trovare, possono essere portatori di ben altre patologie, come tubercolosi, scabbia, salmonellosi, ecc.
    18 – In queste ultime settimane si sta parlando molto di “crollo delle coperture vaccinali” in Italia, ma verificando il dato su Epicentro, abbiamo notato che la flessione media nella copertura è stata molto debole (Allegato 1).
    19 – Inoltre, non dimentichiamo che il dato del 95% di copertura vaccinale è l’obiettivo prefissato dal Piano Nazionale Vaccini, non però dalla letteratura scientifica. Per fare un esempio, nel libro Vaccines di Stanley A. Plotkin, Walter A. Orenstein e Paul A. Offit, con la prefazione di Bill Gates (autori notoriamente favorevoli alla pratica vaccinale), sono riportate le soglie ritenute necessarie per ogni malattia infettiva per ottenere la cosiddetta immunità di gregge (herd immunity) nei Paesi occidentali. La tabella riportata (Allegato 2) evidenzia chiaramente che la soglia minima del 95% è totalmente ingiustificata e non deve spaventare.
    20 – I dati epidemiologici attuali riguardanti la poliomielite dimostrano che non c’è alcuna evidenza scientifica che il calo delle coperture vaccinali sotto il 95% ponga la popolazione a rischio di epidemie infettive (cfr. ad esempio l’esperienza di Austria, Bosnia e Ucraina). Molti Paesi appartenenti a Regioni geografiche OMS delle Americhe e del Pacifico sono “Polio Free” nonostante abbiano coperture vaccinali ritenute nettamente al di sotto del 95%. Questo tetto percentuale, inoltre, è frutto di una stima statistica e ha un valore puramente orientativo.
    21 – Oggi viviamo in un ambiente gravemente inquinato dal punto di vista tossicologico e la letteratura scientifica di questi ultimi anni correla l’inquinamento con molte patologie sia neuropsichiatriche, sia metaboliche, sia degenerative del bambino, patologie che hanno sempre alla base un interessamento immunitario sul quale l’alterazione indotta da precoci e multiple vaccinazioni può aggiungersi come fattore sinergico paragonabile a quella “goccia che può far traboccare il vaso”.

  16. Io dico solo quando andate a vaccinare i vostri figli fate firmare al dottore un lettera che si assume la completa responsabilità del vaccino , se sono sicuri cme dite nn c’e paura … siete ne giusto … vediamo la risposta e se firma, e allora una domanda in testa la farei ..

  17. Salve, la mia bambina ha solo un mese e mezzo…
    Io ho passato un mese ad informarmi sulle vaccinazioni…
    Un mese di domande fatte a quelli che credono nei vaccini e a quelli che non ci credono. Un mese a leggere studi degli organi competenti sui vaccini e non su qualche forum con fonti incerte e improbabili. Fare il vaccino rimane una dura scelta a carico del genitore e va lasciata tale, in qualcosa dovranno lasciarci liberi di decidere!
    Comunque, informatevi bene… non ascoltate il ministero della salute italiana, è del tutto incompetente.
    Basti pensare che il ministro Lorenzin non possiede nemmeno una laurea per capire come siamo messi nel nostro paese.
    Se vi interessa seguite gli studi della FDA che è l’organo incaricato della commercializzazione dei vaccini in America. Leggendo uno studio sui babbuini fatto da loro, capirete che il vaccino antipertosse non fa quello che dovrebbe fare.
    Il vaccino esavalente usato in italia è prodotto dalla GSK.
    Una azienda farmaceutica che ha frodato più di una volta la società con falsi bugiardini. Una società che fattura 30000 milioni di dollari l’anno con un grafico sempre in salita. Secondo voi una società che guadagna con i farmaci, ha fatto i soldi con la gente sana? Cerca di vaccinare le persone per far si che non abbiano più malattie e quindi guadagnare meno?
    Comunque, i vaccini sono 6.. e per un bambino di 3 mesi sono una enormità… il suo corpo reagisce male fin da subito, 2 bambini su 10 infatti hanno la febbre.

    DIFTERITE: Negli ultimo 15 anni in Italia ci sono stati meno di 49 casi di questa malattia

    POLIOMIELITE: E’ una malattia scomparsa e non è vero che la portano gli extracomunitari… informatevi… l’unico paese dove è ancora presente la malattia è il Pakistan.. e la malattia non è scomparsa con i vaccini, quando è stato introdotto il vaccino, la malattia era già stata quasi del tutto debellata.

    EPATITE B: Potete tranquillamente cercare il nome del ministro della salute che mise l’obbligo di questo vaccino, il signor Francesco De Lorenzo. Bene se andrete a leggere cosa ha fatto De Lorenzo scoprirete che si è preso 5 anni per corruzione in relazione a tangenti per circa nove miliardi di lire ottenute da industriali farmaceutici dal 1989 al 1992. Questo dovrebbe mettervi la pulce nell’orecchio per capire se si cerca di aiutare la popolazione oppure fare soldi alle loro spese.

    PERTOSSE: Già citata

    Per le altre lascio cercare a voi.. cercate nel dizionario medico e leggerete cosa fanno e come si curano…

    Poi c’è il discorso delle nanoparticelle.. a cui l’azienda farmaceutica Glaxo ha risposto dicendo che il vaccino, nonostante contenga tali particelle è a norma con le leggi vigenti.. traduco cosa volevano dire: Si, abbiamo visto che ci sono queste nanoparticelle, non siamo mica dei dilettanti.. ma fino a che i vostri governi non approfondiscono gli studi sappiate che è legale come la storiella dell’amianto che ci hanno messo 30 anni a capire che faceva male.

    Poi ci sono le persone… ho provato ad approfondire l’argomento con i conosceti… ecco le risposte:

    “Certo che faccio il vaccino.. se lo fanno tutti un perchè ci sarà”

    “Il vaccino va fatto punto e basta!”

    “La mia pediatra ha detto che lo devo fare”

    Concludendo.. non vi dirò mai di fare o non fare il vaccino a vostro figlio… quello che vi posso dire è INFORMATEVI!!! CHIEDETE!!!!
    Ci sono incontri fatti per questo scopo, l’altro giorno sono andato ad un incontro organizzato dai 5 stelle nella mia zona… bellissimo incontro.. 3 MEDICI A FAVORE DEL VACCINO E 3 MEDICI CONTRO IL VACCINO… DIBATTITI E DOMANDE APERTE.
    Non sentite solo una versione… e ricordatevi che il vostro medico non è Dio in terra è una persona come voi con qualche conoscenza di medicina in più… Purtroppo la verità assoluta la scoprirete soltanto dopo troppi anni…
    Guardate la storia per capire il futuro.. Guardate i vaccini che sono stati ritirati dal mercato nella storia.. il più recente è l’HEXAVAC (il vaccino esavalente adottato dal 2000 al 2005)

    Vi saluto

  18. Quando muore qualcuno a qualche settimana dalla vaccinazione, chissà perchè i vaccini non centrano mai. E’ il farmaco perfetto…

  19. La cosa che non è chiara in realtà è come è possibile che il bambino a 3 mesi fosse stato vaccinato contro la meningite. Si inizia a 12+1 mese. Nessun medico consiglierebbe ad un genitore la vaccinazione prima del tempo. Non prendete tutte le info date dai giornali e pseudo giornalisti per olio colato.

  20. Mio figlio di tre anni.e’ morto nel 90 con encefalite virale una complicazione dell’influenza allora quella cinese,quindi anche un influenza e’pericolosa se ci sono le complicazioni,io sono.sempre pro vaccini perche’ considerando che ci sono ancora morti per il morbillo………se non avessimo sposato la causa dei vaccini ci sarebbero.ancora casi di poliomelite dufterite ecc quindi dobbiamo essere grati che i vaccini esistano!

    • Isabella tu continua con i vaccini che vedrai le conseguenze stradafaccendo..aiuta le case farmaceutiche che si arrichisccono ancora di più sulla pelle dei piccoli….mio figlio mai e poi mai non farà nessun vaccino con tutta la merda che contengono quelle porcherie….mi stupisco con questo vostro sceeticismo che avete…informati che finalmente ci sono dei medici che dicono la verità a riguardo,informatiiiiiiii.

      • Elvin Daccordissimo con te, oltre la meningite mio nipote dopo aver fatto il vaccino è diventato autistico e non solo lui!!

  21. FAtevela una domanda. Il problema dei vaccini è tutta l’immondizia che contiene. Fatevela una domanda. L’introduzione di detta immondizia in un corpicino di pochi kg, in un sistema immunitario ancora incompleto,secondo voi cosa comporta? Fatevela una domanda. Comporta l’abbassamento drastico delle difese immunitarie concentrate magari a spalare tutta l’immondizia immessa, e costretta a lasciare scoperte tante aree del corpo. Fatevela una domanda. Chiedetevi se magari il bambino senza quel vaccino sarebbe ancora vivo perchè il ceppo di meningococco o chiunque esso sia, sarebbe stato intercettato dalle difese immunitarie e distrutto invece di farsi la passeggiata nella barriera emato-encefalica. Fatevela una domanda.

  22. Povero piccolo, non oso immaginare il dolore dei genitori e spero di non provarlo mai, ho letto i vostri commenti, a voi che avete perso i vostri piccoli, mi spiace tantissimo, io ancora adesso sono combattuta se vaccinare o no, ho rifiutato i vaccini per mio figlio, perche’ secondo me nei primi mesi di vita non lo ritengo forte da sostenere certe dosi, l’ho spostato a 5 mesi e mezzo, ma sto ancora decidendo cosa fare, ti iniettano un virus per immunizzarti, ti mandano anche un bugiardino con i pro e i contro, pero’ scusate, io sono stata vaccinata, mi e’ andata male con il morbillo che ho avuto poco tempo dopo il vaccino annesso,voi che siete contro siete stati vaccinati?

    • Ciao Francesca, io sono mamma di due bimbi e la secondogenita ho deciso di non farla vaccinare, col primo purtroppo sono stata ingenua! L’unico consiglio che ti posso dare è quello di informarti bene, come sto facendo ancora io, leggi libri, segui convegni, leggi i bugiardino dei vaccini… insomma non prendere una decisione affrettata! Io sono stata vaccinata per le 4 obbligatorie ai tempi polio tetano epatite difte! Mia mamma mi ha detto che ho solo fatto una malattia infettiva la rosolia e basta! I miei figli hanno preso varicella quest’inverno, prima il grande poi la piccola, io nulla! Io pensavo di fare esame per ricerca anticorpi ai bambini ora vedrò di informarmi bene! In ogni caso informati e decidi con la tua testa!

  23. Internet ha dato modo a una legione di imbecilli di prendere la parola e di arrogarsi a tuttologi. (semicit. Umberto Eco)

    Togliete Internet a questa legione di imbecilli, vi prego.

    • A lei invece dovrebbero togliere l’uso della tv, visto che non ha il senso critico sufficiente a non credere a tutte le caxzate che dicono solo per vendere i loro prodotti

  24. Mi dispiace di aver fatto vaccinare mia figlia.Tutti ne sono15 ! Adesso a una settimana dal ultimo sta male ! Niente di grave speriamo bene…però avrei tanto dovuto informarmi prima ! Morirei se le accadesse qualcosa …non oso immaginare cosa stanno provando quei genitori…

  25. Non vi viene in mente, che si abbia conoscenza o meno della materia o non avete ascoltato da bambini alle elementati , che un virus prima di manifestarsi rimane latente in un orgamismo ospite almeno 20 giorni? Malauguratamente il virus è entrato nel suo corpo poco prima di del vaccino. E’ semplice

    • peccato che nella tua infinita saccenza tu non sappia nemmeno che la meningite mortale non è causata da un virus! Le case farmaceutiche ringraziano le persone come te che anche difronte all’evidenza continuano a difenderle a tutti i costi.. tranquillo, arriveranno anche in casa tue e saranno felici quando gli aprirai la porta con un sorriso

  26. molti farmaci hanno come effetto collaterale la meningite e spessissimo si sente di bambini e adulti morti di meningite dopo aver effettuato il vaccino della meningite.. due li conoscevo personalmente, un bimbo e un adulto. E la vittoria più grande per le case farmaceutiche è che dopo aver causato un danno così grave non vengono costrette alla rovina, no, piuttosto ne ottengono solo la vendita di molti più lotti, dato ke la prassi prevede che siano vaccinati tutti quelli che hanno avuto contatti con la povera vittima!

  27. Non riesco a capire perché hanno fatto un vaccino contro la meningite ad un bimbo di 3 mesi se il meningococco si fa a 13 mesi…. Oppure c’è qualche errore nell’articolo.

  28. A 3 mesi?il vaccino per la meningite? ma sono criminali? l hanno letto il bugiardino e da quando si può somministrare..
    Ma chi è che controlla ? Di chi è la responsabilità

1 Trackback / Pingback

  1. VACCINI: 1 dose ad un neonato di 3 kg corrisponde a 30 dosi ad un adulto di 70 kg! | Disquisendo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*