Il sottosegretario all’Economia: “Presto un tavolo a Roma sul caso Brindisi”

Poseidone articolo

BRINDISI- Claudio De Vincenti assicura un tavolo di governo sull’area di crisi Brindisi. Il sottosegretario all’Economia venuto a Brindisi ieri in occasione della festa democratica ha accolto la richiesta avanzata dalle organizzazioni sindacali per affrontare ai massimi livelli i problemi occupazionali e ambientali di Brindisi. Tanto che il segretario provinciale della Cisl Corradino De Pascalis ha definito la giornata di ieri come “una svolta nelle prospettive delle crisi sociale ed economica che attanaglia Brindisi da oltre due decenni”.Un passo in avanti e una risposta che deve trovare al più presto concretezza. Per ora sono fiduciosi i sindacati dopo la visita del rappresentante di governo. Aprire così il caso Brindisi, tra zona industriale, bonifiche e inquinamento. “ La Cisl ha parlato delle tante occasioni mancate che hanno caratterizzato l’azione delle Istituzioni locali negli scorsi anni- afferma De Pascalis- prima che si registrasse la svolta verso un più equilibrato rapporto tra produzione e tutela ambientale, svolta che si può sintetizzare con la elezione del Presidente Ferrarese a guida della Provincia e del Sindaco Consales a primo cittadino della città capoluogo”. Insomma, dopo queste riflessioni di De Pascalis,  il sindacato sembra  più vicino alle forze che governano il territorio, ma non sorprende visto già il  netto schieramento durante le ultime elezioni amministrative.  “Occorre porre rimedio ai guasti provocati in passato- continua il segretario della Cisl- e per questo è fondamentale ristabilire un rapporto equilibrato con il Governo nazionale, certamente non più caratterizzato da un disponibilità acritica a tutto quello che viene proposto, ma nel contempo scevro da tifoserie varie o peggio da una sorta di vendetta nei confronti di un sistema di sviluppo, che ancora oggi garantisce reddito a migliaia di famiglie e che in futuro potrebbe dare un forte sostegno alla lotta disperata che il sindacato combatte contro la vera piaga del nostro tempo: la disoccupazione e quella giovanile in particolare”.

Lu.Po.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*