In Salute la rubrica che racconta l’eccellenze della nostra sanità: la provincia di Brindisi la prima ad aver attivato il telemonitoraggio

BRINDISI – Si chiama In Salute ed è una nuova rubrica curata dalla redazione di BrindisiOggi che racconta le eccellenze della sanità pubblica. Un viaggio nei presidi della Asl di Brindisi per conoscere i protagonisti, le storie e i passi avanti fatti nella ricerca e nei servizi offerti. Ci sono tante belle notizie che corrono nelle corsie e negli ambulatori che non sempre si conoscono, ma che sono una grande risorsa per la comunità e per tutto il territorio regionale. Partiamo oggi con una puntata dedicata al Telemonitoraggio, una parte della Telemedicina. La Asl di Brindisi è la prima in Puglia ad aver attivato questo servizio grazie alla collaborazione dei medici di base. I pazienti vengono monitorati direttamente da casa e sono costantemente collegati con un dispositivo ai loro medici di famiglia. Questo permette al malato di evitare l’ospedalizzazione ed assicura la piena sorveglianza medica. Un importante traguardo che si propone di raggiungere più pazienti possibili. Il telemonitoraggio potrebbe anche essere utilizzato in una eventuale nuova emergenza Covid.

Le immagini e le interviste sono state realizzate prima del 9 marzo

Buona visione

Non Solo Pane

1 Commento

  1. Ma forse dovreste..verificare..perché c’è qualche medico di base..chedurante la Fase 1 & 2 hanno staccato direttamente l’unico telefono con la quale si poteva al bisogno comuncare..diecine di tentativi..di contatti.inutili perché il telefono eta staccato..

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*