Inseguimento e lancio di chiodi, ritrovata bruciata l’auto: indagini in corso

OSTUNI – E’ stata rinvenuta la Lancia Delta utilizzata da malviventi per un inseguimento con i carabinieri dopo aver sventato una rapina in banca. Il ritrovamento è stato fatto in località “Carbone” a Ceglie Messapica.  Gli occupanti dell’auto durante l’inseguimento in centro città avevano gettato i chiodi a quattro punte per seminare i carabinieri.

L’autoveicolo è stato rinvenuto in contrada “Carbone” a Ceglie, oggetto di furto perpetrato in Crispiano (Taranto) il 25 settembre scorso. L’auto era completamente bruciata. Il mezzo è stato sottoposto a sequestro.

L’inseguimento è avvenuto due giorni fa ad Ostuni. I militari dell’Arma avevano notato l’auto sospetta con dei soggetti a bordo nei pressi di un istituto di credito. Quando gli occupanti della Delta si sono accorti dei militari alle calcagna hanno lanciato dai finestrini 9 chiodi a quattro punte, cercando così di seminarli. L’inseguimento è andato avanti per 12 chilometri fino a quando i malfattori hanno fatto perdere per proprie tracce.

BrindisiOggi

Non Solo Pane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*