Internazionalizzazione delle imprese, nasce presso l’Asi il primo centro di formazione per le aziende brindisine

Poseidone articolo

BRINDISI- Un Centro per la internazionalizzazione delle imprese, un luogo dove potersi interfacciare con esperti di settore ed acquisire gli strumenti per far crescere e promuovere la propria azienda, è questa una opportunità offerta alle imprese brindisine dall’Asi di Brindisi.

Il Consorzio ha, infatti,  istituito il Centro presso la propria sede che sarà gestito con SCM Academy.

Il Centro per l’Internazionalizzazione ha lo scopo di fornire alle imprese del territorio servizi utili al processo di internazionalizzazione, sia nel caso esso sia già in atto o consolidato, sia che si trovi in fase iniziale o sia soltanto un’idea progettuale. Quindi, formazione, ma anche studio e creazione di occasioni di business internazionale attraverso canali sia istituzionali che diretti B2B che sono già stati attivati e che continueranno ad essere curati da ASI Brindisi e SCM Academy nel corso delle attività svolte dal Centro per l’Internazionalizzazione.

Il Centro per l’Internazionalizzazione è un luogo creato all’interno della struttura di Asi Brindisi per raccogliere le esigenze di internazionalizzazione delle imprese del territorio, per analizzare, studiare e proporre iniziative per l’internazionalizzazione, siano esse attività individuali dirette sui mercati esteri, che attività di aggregazione settoriale come la creazione di consorzi.

L’accordo di collaborazione con SCM Academy mira a favorire gli scambi internazionali tra le imprese del territorio e i paesi esteri, iniziando da quelli dove SCM Academy è presente con il suo network di accordi di partnership con istituzioni ed enti pubblici e privati (Russia e CSI, la Cina e alcuni paesi europei).

Tra i servizi che il Centro fornirà alle imprese del territorio, ci sarà anche un “Cruscotto per l’Internazionalizzazione”, uno strumento online per desktop, tablet e smartphone: uno strumento gratuito che consentirà a chi gestisce l’internazionalizzazione in azienda di navigare all’interno di un sito utilizzando un menù per accedere a informazioni, suggerimenti, modelli e link utili per l’internazionalizzazione.

Attraverso il “Servizio di analisi finanziaria e rating”, il Centro fornirà alle imprese che ne faranno richiesta presentazioni aziendali personalizzate: una “fotografia” dell’affidabilità e della solidità economica, patrimoniale e finanziaria, e il rating di un’impresa (di un cliente, di un fornitore, di un partner, sia effettivo che potenziale), oppure della propria azienda, per eventuali presentazioni a una banca, a potenziali investitori, o semplicemente per una riunione interna, anche con aggiornamenti infra-annuali. Lo scopo è di mettere a disposizione delle imprese informazioni aziendali, analisi ed elaborazioni dei dati che aiutino a prendere decisioni, e di ottenerle nel minor tempo possibile.

Tra i servizi forniti dal Centro c’è anche il servizio “Osservatorio imprese” che può essere utile a consorzi di imprese, associazioni di imprese o ad altri soggetti per scopi particolari di analisi. Asi Brindisi si sta dotando di un osservatorio permanente sulle imprese insediate nelle aree industriali di Brindisi, Fasano, Francavilla Fontana e Ostuni. L’Osservatorio fornirà un quadro generale della situazione economica, finanziaria e patrimoniale delle imprese insediate in quest’area, consentendo di avere anche un’idea aggregata del PIL prodotto dalle aziende analizzate e del loro contributo al prodotto interno lordo nazionale. I dati ottenuti saranno utilizzati per studiare e proporre strategie condivise per l’internazionalizzazione e per studiare e proporre possibili aggregazioni di imprese.

Il Centro per l’Internazionalizzazione è il primo ad essere attivato dei servizi tematici dell’Officina per l’Innovazione, Formazione, Informazione ed Internazionalizzazione che ASI Brindisi implementerà nei prossimi mesi.

Questa nuova “officina” di formazione ed economia sarà presentata nell’ambito di un convegno a tema che si svolgerà lunedì 25 maggio 2015, alle ore 17, presso la sala convegni del Consorzio per l’Area di Sviluppo Industriale di Brindisi (ASI Brindisi), in via Angelo Titi 19, dal titolo   “INTERNAZIONALIZZAZIONE, INNOVAZIONE E SUPPLY CHAIN MANAGEMENT: la sfida alla globalizzazione per difendere e promuovere la competitività delle nostre imprese”.

Ad aprire il convegno sarà l’intervento del presidente di Asi Brindisi Marcello Rollo che precederà i saluti del sindaco di Brindisi Cosimo Consales, del presidente della Camera di Commercio Alfredo Malcarne e del direttore commerciale della Banca Popolare Pugliese Luigi Arigliano. Tra i relatori, oltre al direttore generale di ASI Brindisi Giuseppe De Pace e alla vice presidente Barbara Branca, interverranno Domenico Netti presidente di SCM Academy associazione che ha sede a Torino nata per sostenere l’efficienza delle imprese italiane e affiancarle nella competizione del mercato globale, Fabrizio D’Astore consigliere SCM Academy delegato per la Puglia, Anna Kirillova vice direttore dell’istituto ITKOR di Mosca, uno dei più importanti istituti di ricerche economiche della Federazione Russa, Michele Carducci professore ordinario di comparazione costituzionale e geopolitica presso l’Università del Salento e Ezio Ujetto country manager di a-SIS, azienda leader nel campo dell’informatica per la  supply chain.

BrindisiOggi

Non Solo Pane

2 Commenti

  1. SIAMO CAPACI DI INVENTARE SOLO PAROLONI E GRANDI SIGLE. NON AVETE CAPITO CHE LE AZIENDE DI BRINDISI HANNO BISOGNO DELL’AIUTO DI PERSONE MENO BLASONATE DI QUELLE CHE PRESENTATE. CI VOGLIONE PERSONE CHE HANNO LAVORATO SUL CAMPO DIMOSTRANDO DI AVER FATTO COSE BUONE.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*